FABRIZIO MORO/ “Quella per mia figlia Anita la canzone più importante, a mio figlio…”

- Stella Dibenedetto

Fabrizio Moro, ospite a Domenica In, presenta il suo nuovo album “Canzoni d’amore nascoste”: le più belle dedicate ai suoi due figli

fabrizio moro domenica in 640x300
Fabrizio Moro, Domenica In

Fabrizio Moro, subito dopo il suo ingresso a Domenica In ha commentato, rivolgendosi a Mara Venier: “Soffro molto il backstage, l’abbraccio dà coraggio e sto molto soffrendo questo. Mi manca abbracciare le persone che mi piacciono”. Come sta vivendo questo periodo di emergenza Covid? Il cantante ha spiegato: “Ho scritto un po’ di cose anche se senza prospettive di concerti dal vivo un po’ perdi l’ispirazione, adesso sto cercando di farmi ispirare da altro”. A tal proposito ha scritto la sceneggiatura di un film le cui riprese dovrebbero iniziare il prossimo gennaio: “E’ una storia di due pugili che attraverso la boxe cercano una rivalsa nella vita”, ha rivelato, pur non potendo sbottonarsi troppo sui due attori protagonisti, due romani molto celebri. Spazio quindi alla musica ed al suo percorso non semplice: “Ci sono stati alti e bassi”, ha spiegato. A proposito di musica e amore ha commentato: “Quando è nata mia figlia Anita ho scritto “Portami mia” che è la più importante per me. Questo è un successo puro perché nasce dall’amore”, nonché la canzone che cantano di più ai concerti. Per il figlio Libero ha invece scritto una canzone del 2009, “Il senso di ogni cosa”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

FABRIZIO MORO A DOMENICA IN

Fabrizio Moro torna a Domenica In. Il cantautore romano è l’ospite musicale della puntata di oggi, domenica 22 novembre tornando da Mara Venier un anno dopo la sua mancata partecipazione per un’influenza. Era il 10 novembre 2019 quando Fabrizio Moro fu annunciato da Mara Venier come ospite di quella putata. A causa della febbre, però, il cantautore, all’epoca in tour, dovette rinunciare alla partecipazione al programma. Oggi torna e lo fa per presentare il suo ultimo album, “Canzoni d’amore nascoste”, pubblicato il 20 novembre. Una raccolta che contiene 9 brani del passato del cantautore romano scritti quando i riflettori non erano accesi sul suo percorso artistico come Canzone giusta, pubblicata per la prima volta nel 2000 e contenuta nell’album intitolato “Fabrizio Moro” e due inediti “Nun c’ho niente” in cui canta in romano e “Voglio stare con te”.

CANZONI D’AMORE NASCOSTE DI FABRIZIO MORO: “L’ALBUM DELLA VITA”

Canzoni d’amore nascoste è stato accolto benissimo non solo dai fans di Fabrizio Moro, ma anche dalla critica che l’hanno definito uno dei più belli del cantautore romano. Solitamente molto severo con se stesso, per la prima volta, Moro si è detto felice del risultato raggiunto. È vero che Canzoni d’amore nascoste è una raccolta ma ascoltando tutto dall’inizio alla fine, credo che questo sia l’album della mia vita. Sono felice”, ha scritto sui social poco prima della pubblicazione dell’album in cui ha cantato canzoni scritte quando era ancora giovanissimo con la consapevolezza dell’uomo e del padre di oggi. “Ci sono tanti frammenti fondamentali del mio passato o fra queste parole canzoni che sono rimaste scoosciute al grande pubblico e che ho voluto riarrangiare, riprodurre e soprattutto ricantare con la vita accumulata fino ad oggi. Canzoni d’amore nascoste parla di me, parla di tanti di voi, ma soprattutto parla d’amore”, ha detto in occasione della presentazione dell’albu.

FABRIZIO MORO REGISTA DEL FILM GHIACCIO

Fabrizio Moro non si è mai fermato suonando live ogni anno. Senza la possibilità di poter fare concerti davanti ai propri fan di cui ha più volte ribadito di sentire la mancanza per il rapporto viscerale che ha con loro, si è dedicato alla scrittura riuscendo a concludere la sceneggiatura di quello che sarà il primo film da regista. S’intitolerà “Ghiaccio” e parlerà della storia d’amicizia di Massimo che non è riuscito a realizzarsi con la boxe e di Giorgio, una giovane promessa del pugilato. Fabrizio Moro girerà il film con l’amico Alessio De Leonardis con cui ha girato il videoclip dei singoli “Il senso di ogni cosa” e “Melodia di giugno“, estratti da Canzoni d’amore nascoste.



© RIPRODUZIONE RISERVATA