FANTOZZI 2000 LA CLONAZIONE, RETE 4/ Paolo Paolini vicino a Paolo Villaggio

- Matteo Fantozzi

Fantozzi 2000 La clonazione in onda su Rete 4 oggi, 25 dicembre, dalle 13. Nel cast Paolo Villaggio, Milena Vukotic, Anna Mazzamauro, Paolo Paoloni. Curiosità sul film

fantozzi 2000 2019 film 640x300
Fantozzi 2000 La Clonazione

Uno dei principali protagonisti di Fantozzi 2000 – la clonazione è l’attore italiano Paolo Paoloni nato nel luglio del 1929 è scomparso nel gennaio del 2019 all’età di 90 anni. Sua lunga carriera cinematografica iniziata con il regista Luciano Salce nel 1968 con il film La pecora nera ed è proseguita con tante altre commedie di grande successo come il professor dottor Guido Guido tersilli primario della clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue. Tra gli altri grandi film in cui ha recitato ricordiamo In nome del popolo italiano, Fantozzi, Un borghese piccolo piccolo, Dove vai in vacanza, Tesoro mio, Tesoro mio, Il marchese del Grillo, Vieni avanti cretino, L’avaro, Vacanze di Natale 90, Panni sporchi e tanti altri.

Paolo Villaggio protagonista

Fantozzi 2000 La clonazione va in onda su Rete 4 per il pomeriggio di oggi, venerdì 25 dicembre, a partire dalle ore 13. Si tratta di una pellicola realizzata dal 1999 che fa parte della lunga Saga cinematografica nonché primo capitolo in cui non c’è la presenza del famoso ragionier Filini interpretato da Gigi Reder in quanto scomparso l’anno precedente. La pellicola è stata realizzata da Vittorio Cecchi Gori collaborazione con Fulvio Lucisano per la regia di Domenico Saverni il quale si è occupato anche dello sviluppo del soggetto e della sceneggiatura in collaborazione con Alessandro Bencivenni. Le musiche sono state firmate da Fabio Frizzi con il montaggio realizzato da Raimondo Crociani mentre nel cast sono presenti grandi interpreti della commedia all’italiana come Paolo Villaggio, Milena Vukotic, Anna Mazzamauro, Paolo Paoloni, Stefano Masciarelli, Dodi Conti e Mirta Pepe.

Fantozzi 2000 La clonazione, la trama del film

Soffermiamoci sulla trama di Fantozzi 2000 La clonazione. Il ragionier Ugo Fantozzi, dopo aver lungamente lavorato ed essere stato sfruttato dalla megaditta, può finalmente godersi il meritato riposo. Purtroppo, durante la sua pensione accadono una serie di eventi che ne compromettono la vita e soprattutto lo portano alla morte. La megaditta però trovandosi di fronte a diverse problematiche relative all’incapacità di trovare dipendenti come Fantozzi decide di far tornare in vita grazie alla biotecnologia il ragioniere.

Questa decisione nasce dalla constatazione che il ragionier Fantozzi sia stato l’impiegato più servile di tutti i tempi. Infatti, una volta tornato in vita Ugo Fantozzi è costretto per tanti mesi ad innaffiare la piantina di uno dei principali dirigenti ossia Balaban. Inoltre il Duca Conte Balabam da ordine allo stesso Fantozzi di occuparsi di suo figlio più piccolo che è un ragazzino troppo buono e generoso rinchiuso in una scuola di educazione al potere.

In pratica, suo padre vuole che il figlio diventi una sorta di sfruttatore pronto al sopruso e alla delinquenza. Fantozzi si renderà protagonista di un errore portando il figlio del suo capo insieme ad altri figli dirigenti in uno zoo dove avviene il caos. Ovviamente, sarà punito per questa sua decisione. In un altro episodio il povero Fantozzi dovrà fare i conti con la febbre da SuperEnalotto che praticamente sta imperversando in tutta Italia. Fantozzi a sua volta vorrebbe riuscire a vincere un super premio, per cui insieme ad alcuni ex colleghi del tempo tra cui anche la Signorina Silvani organizza il classico sistemone.

Dopo tante settimane di tentativi riesce a vincere il Superenalotto, ma in realtà sua moglie non avendo più fiducia nelle sue giocate e in virtù delle tante problematiche finanziarie che hanno dovuto affrontare, decide di non giocarlo. Credendo di aver vinto Fantozzi si lascia andare ai festeggiamenti più assurdi e soprattutto si ritrova tra i piedi la Signorina Silvani convinta che nel frattempo Fantozzi sia diventato un super miliardario. Insomma, tantissimi episodi divertenti che ancora una volta innalzano il mito del ragionier Ugo Fantozzi destinato sempre e comunque ad avere la peggio in qualsiasi occasione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA