FAQ Decreto Rilancio/ Risposte del Governo su aiuti a famiglie, imprese e lavoratori

- Niccolò Magnani

Decreto Rilancio, le FAQ del Governo con tutte le informazioni per gli aiuti a famiglie, lavoratori e imprese. I focus su tutti gli articoli del Dl 19 maggio

Conferenza Decreto Rilancio
Conferenza stampa decreto Rilancio: da sinistra, Bellanova, Gualtieri, Conte, Patuanelli e Speranza (LaPresse)

Il 19 maggio scorso il Governo Conte-2 ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Rilancio con tutti gli aiuti economici stanziati per famiglie, lavoratori e imprese tanto per i mesi di emergenza coronanvirus quanto per impostare l’opera di risanamento dell’economia italiana nei prossimi mesi. Oggi sul portale del Governo sono apparse le nuove FAQ dell’esecutivo con tutte le informazioni utili per lavoratori, famiglie, imprese e terzo settore che ancora in queste settimane stanno cercando di capire come muoversi nella maxi-manovra da 55 miliardi in deficit da 266 articoli per più di 400 pagine di testo ufficiale. Al netto delle polemiche sollevate dai diversi settori (come turismo, albergatori e ristoratori) tanto sui provvedimenti presi quanto per i ritardi su alcune misure di sostegno (Cig e bonus su tutti), con questo enorme lavoro di domanda-risposta ora sarà possibile quantomeno punto per punto, articolo per articolo, avere una spiegazione in forma compiuta di quanto inserito nel Decreto Rilancio ormai qualche settimana fa.

NUOVE FAQ SUL DECRETO RILANCIO

Nella prima sezione delle FAQ si trovano tutte le risposte su MISURE PER LE IMPRESE E L’ECONOMIA: si va dal contributo a fondo perduto, all’esenzione versamento Irap, fino al credito di imposta e rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni. Altri punti affrontati: fondo patrimonio Pmi, Patrimonio Rilancio, Credito imposta per affitti, bollette, startup innovative, fondo per trasferimento tecnologico, sostegno a Pmi di carburanti in autostrada, titoli di efficienza energetica, fondo per la salvaguardia dei livelli occupazionali, proroga di termini, misure sostegno per rischio contagio al lavoro.

Nella seconda sezione TUTELA DEI LAVORATORI E CONCILIAZIONE LAVORO-FAMIGLIA si trattano invece i seguenti articoli: indennità di sostegno al reddito, reddito di emergenza, integrazione al reddito e cassa integrazione in deroga, Naspi, rinnovo contratti e licenziamenti, emersione di rapporti di lavoro irregolari, malattia e sorveglianza sanitaria, congedi parentali, bonus baby sitter e lavoro agile

Nella terza sezione TERZO SETTORE sono indicati tutte le misure disposte dal Governo; nella quarta sezione AGEVOLAZIONI, INCENTIVI E MISURE FISCALI si trovano invece i seguenti articoli: incentivi efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e ricarica veicoli elettrici, crediti di imposta, riduzione Iva e gestione epidemia, proroga termini, sospensioni, rateizzazioni, differimento dell’efficacia di disposizioni, bonus 80 euro, disposizioni accisa prodotti energetici, inventivi investimenti economia reale.

Nella quinta sezione MISURE DI SETTORE troviamo invece questi articoli dettagliati con tanto di spiegazione: turismo e cultura, editoria, infrastrutture e trasporti, sport, agricoltura, pesca e acquacoltura, ambiente, istruzione, università e ricerca, coesione territoriale, semplificazione.

Per consultare tutte le informazioni e i dettagli, ecco qui le FAQ del Governo sul Decreto Rilancio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA