FARMACI, ALLERTA AIFA: “CONFEZIONI CONTRAFFATTE”/ I quattro medicinali a rischio

- Dario D'Angelo

L’allerta dell’AIFA dopo che le autorità inglesi hanno trovato alcune confezioni di farmaci contraffatte: ecco quali sono i medicinali a rischio.

farmaco testoviron trans
Immagine di repertorio (Pixabay)

Confezioni di quattro farmaci contraffatte, sprovviste in Italia del bollino identificativo e di possibile provenienza illecita o false. E’ questo l’allarme lanciato dall’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco, dopo che le autorità inglesi hanno rinvenuto delle scatole non in regola. L’alert riguarda in particolare le forniture di Neupro, Vimpat, Clexane e Spiriva. Neupro è un farmaco utilizzato per il trattamento della malattia di Parkinson, Vimpat per le crisi epilettiche, Clexane è un anticoagulante e Spiriva viene prescritto per il trattamento delle broncopneumopatie Bpco, come ricorda Rai News. Si tratta dunque di farmaci utilizzati per malattie molto delicate: ecco perché da parte delle autorità si è reso necessario un intervento chiarificatore anche per evitare il panico tra i pazienti.

FARMACI, ALLERTA AIFA: “CONFEZIONI CONTRAFFATTE”

Sulla questione delle confezioni di farmaci false si è espressa con una nota la Federfarma:”Al fine di evitare l’ingresso di medicinali contraffatti nella catena di fornitura legale e per consentire alle autorità competenti i dovuti controlli finalizzati a identificare eventuali confezioni sospette, l’AIFA invita gli operatori a segnalare agli indirizzi: medicrime@aifa.gov.it ed.digiorgio@aifa.gov.it ogni anomalia in caso di rinvenimento di confezioni con caratteristiche non conformi o eventuali offerte di acquisto dei prodotti menzionati nella lista”. Federfarma nella nota indirizzata ai farmacisti ha precisato:”L’allerta rapida diffusariguardava la specifica anomalia di farmaci privi di bollino ottico. Pertanto, qualora le confezioni presenti in farmacia non presentino elementi di criticità ma siano complete di bollino ottico, e regolarmente acquistate presso il proprio fornitore abituale, sono regolarmente vendibili”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA