Fausto Gresini, come sta?/ Condizioni ancora gravi: c’è una seconda infezione

- Mauro Mantegazza

Fausto Gresini come sta? Brutte notizie sulle condizioni di salute dell’ex pilota e team manager in MotoGp colpito dal Covid: vi è una seconda infezione.

Gresini
Fausto Gresini (da Facebook)

Non ci sono purtroppo buone notizie sulle condizioni di salute di Fausto Gresini, l’ex pilota motociclistico anche campione del Mondo, da anni stimato team manager in MotoGp e attualmente alla guida del team Aprilia nella classe regina del Motomondiale, che ormai da diverse settimane sta combattendo contro il Covid. Qualche giorno fa erano arrivate notizie che sembravano rassicuranti, invece gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni di salute di Fausto Gresini ci parlano di una seconda infezione che si è aggiunta alla polmonite causata appunto dal Coronavirus. Il suo team aggiorna attraverso i propri canali gli appassionati e le persone che si sono dimostrate vicine a Fausto Gresini, colpito dal Covid a dicembre, ricoverato prima nella sua città Imola e poi, a causa dell’aggravarsi della polmonite interstiziale bilaterale, all’Ospedale Maggiore di Bologna, dove Gresini è ricoverato ancora oggi nel reparto specializzato Covid. Stando all’ultimo bollettino diffuso, Gresini versa in condizioni critiche.

FAUSTO GRESINI, IL BOLLETTINO SULLE CONDIZIONI DI SALUTE

Il più recente bollettino sulle condizioni di salute di Fausto Gresini è stato affidato al dottor Nicola Cilloni ed è stato reso noto dal Gresini Racing Team. I polmoni sono duramente colpiti e alla polmonite si è aggiunta una seconda infezione: “Le condizioni generali di Fausto Gresini sono purtroppo ancora gravi”, sono state le parole del medico. “I polmoni colpiti duramente dalla malattia e da una sovrapposta infezione riescono a dare ossigeno al sangue solo ed aiutati dalla macchina per la ventilazione meccanica. È ancora necessario mantenere addormentato quasi sempre Fausto per permettere al ventilatore meccanico di funzionare correttamente. Quando periodicamente viene svegliato, è cosciente e combattivo”. La tempra di un campione del Mondo è forte, ma sicuramente questo è il Gran Premio più difficile per Gresini: il mondo del motociclismo si è stretto con grande affetto attorno a lui e alla sua famiglia, sperando di rivederlo presto nel paddock della MotoGp.

© RIPRODUZIONE RISERVATA