Federica Lepanto: “infermiera dopo il Grande Fratello”/ “Lotto contro il coronavirus”

- Stella Dibenedetto

Federica Lepanto, vincitrice del Grande Fratello 14, racconta la sua nuova vita da infermiera durante l’emergenza coronavirus.

federica lepanto grande fratello min
Federica Lepanto - Foto Instagram
Pubblicità

Dalla casa del Grande Fratello alle corsie di un ospedale: è questo il percorso che ha scelto di fare Federica Lepanto, vincitrice della quattordicesima edizione del Grande Fratello, tra le concorrenti più amate dal pubblico. All’epoca, Federica che all’interno della casa ebbe un percorso difficile per il flirt con Alessandro Calabrese che, all’interno della casa ritrovò, poi, l’ex fidanzata Lidia Vella, era una studentessa di scienze infermieristiche. Oggi, Federica ha cocluso i suoi studi e ha deciso di lavorare in quel campo mettendo da parte il mondo dello spettacolo. Federica lavora come infermiera e volontaria del 118 e dopo aver conseguito la laurea a Bologna, è tornata ad Agropoli, città in provincia di Salerno dove è nata e cresciuta. “Nella mia città c’è psicosi, riceviamo di continuo telefonate di persone spaventate che non presentano sintomi specifici ma hanno bisogno di sostegno psicologico”, ha raccontato al settimanale Nuovo.

Pubblicità

FEDERICA LEPANTO, INFERMIERA CONTRO IL CORONAVIRUS: “NON HO PAURA”

Federica Lepanto, come tutti i suoi colleghi e i tantissimi medici, sta vedendo da vicino cosa sta provocando l’emergenza coronavirus in Italia. L’ex gieffina, però, nonostante la preoccupazione, affronta tutto senza timore. “Paura? È il mio lavoro, noi sappiamo che cosa fare. L’atmosfera è molto triste e le prenotazioni per la stagione estiva sono state cancellate”, spiegato Federica. “Girano troppe notizie false. Bisogna rispettare le regole di igiene e i protocolli stabiliti dal Ministero della Salute. Serve un’informazione corretta. In tv dovrebbero invitare noi che operiamo sul campo“, ha aggiunto. La Lepanto, poi, ha confessato di sognare ancora un futuro nel mondo dello spettacolo, ma di aver deciso di lavorare perchè non ci sono certezze in quel mondo. “A dire il vero, nemmeno il mondo sanitario. Continuo a fare serate in giro”, ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità