Ferdinand/ Il film d’animazione su Italia 1 con protagonista un toro gentile

- Davide Giancristofaro Alberti

Dalle ore 21:20 di oggi, su Italia, il film “Ferdinand”, pellicola d’animazione tratta dal libro del 1936, con il doppiaggio (in lingua originale) di John Cena

Ferdinand_Toro_Film_Web
Una scena del film

Il film Ferdinand andrà in onda sabato 17 ottobre nella prima serata di Italia 1 alle ore 21.20. Si tratta di un film d’animazione tratto da un omonimo libro del 1936, la pellicola è stata diretta da Carlos Saldanha. Da notare che tra i doppiatori c’è il famoso wrestler americano John Cena, molto amato da grandi e piccini, doppia proprio il protagonista, il toro Ferdinando. Il film d’animazione è stato prodotto dalla 20th Century Fox Animation.

FERDINAND, LA TRAMA

La trama di Ferdinand. Ferdinand è un vitellino di indole pacifica nato però all’interno di uno stabilimento che produce tori destinati ad esibirsi alla corrida spagnola. Il giovane viene spesso preso in giro dai compagni poiché non ama combattere ma preferisce i fiori e la natura. Un giorno, suo padre, non rientra dalla sua esibizione alla corrida così Ferdinand molto scosso scappa dall’allevamento e viene adottato da un floricoltore che ha una bellissima figlia di nome Nina. Il giovane vitellino si trasforma in un enorme toro e a causa di un’incomprensione viene reputato pericoloso e rispedito all’allevamento dal quale era scappato. Qui è destinato a rincontrare i compagni che l’avevano bullizzato. Nel tentativo di scappare, Ferdinand combina dei disastri arrivando fino alla zona riservata ai cavalli: questi ultimi in maniera molto scortese avvertono Ferdinand dicendogli che avrebbero avvisato gli umani qualora avesse attraversato il loro campo. Ferdinand sconsolato torna indietro.

Il giorno successivo arriva il più grande matador di tutta la Spagna, El Primero che vuole vedere combattere tutti i tori per sceglierne uno con cui esibirsi. I tori, dopo la dimostrazione di El Primero, perdono uno dei loro compagni più importanti, Guapo, che viene mandato verso il mattatoio così capiscono di dover collaborare con Ferdinand per poter scappare e mettersi in salvo.

Nel frattempo devono superare delle prove ballando contro i cavalli, competizione che riescono a vincere e che permette loro di stringere un patto con i porcospini perché li aiutino a scappare. Gli altri tori non sono d’accordo con Ferdinand e allora il più forte di loro lo incita a combattere, dallo scontro Ferdinand uscirà vincitore e El Primero lo sceglie per il suo spettacolo. I tori insieme cercano di fuggire ma il giovane Ferdinand si sacrifica per loro così che almeno alcuni riescano a salvarsi. Durante la corrida nonostante venga più volte colpito Ferdinand si rifiuta di combattere, nel momento in cui il matador lo brandisce con la spada ferendolo ad una spalla si lascia trasportare dalla rabbia e sta quasi per ucciderlo. Un piccolo fiore sotto il suo zoccolo gli ricorda chi è, così Ferdinand si siede di fronte al matador con un atto di coraggio unico che tutti ammirano. Nel finale di Ferdinand, El Primero ammette la sconfitta e lascia il giovane toro a godersi gli applausi del pubblico. Nina e il padre permetteranno ai tori di vivere nella loro fattoria in serenità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA