Festival Dottrina Sociale: “Memoria del Futuro”/ Ospiti e programma 26-29 novembre

- Niccolò Magnani

Festival della Dottrina Sociale a Verona dal 26 al 29 novembre: ospiti, programma e temi della Decima Edizione, la prima senza il fondatore Monsignor Adriano Vincenzi

Papa, Festival Dottrina Sociale
L'intervento di Papa Francesco all'edizione 2019 del “Festival della Dottrina Sociale”

In piena pandemia Covid-19 non viene meno l’impegno del progetto “Dottrina Sociale della Chiesa” che lancia nella città di Verona da oggi 26 al 29 novembre la decima edizione del Festival della Dottrina Sociale: il titolo scelto quest’anno è “Memoria del Futuro”, con gli organizzatori che spiegano così la scelta del particolare tema di quest’anno «La vita si snoda con ritmi propri, non programmabili. Ci interpella col suo carico di dolore, delusioni, errori, fatiche, prove, malattie. Ci restituisce il nostro limite. Accogliere la realtà chiede di superare la stanchezza che inaridisce il cuore, la paura che blocca l’azione, la ricerca di sicurezze e garanzie riposte nel potere, nel denaro, nella scienza». Accogliere la realtà e gettare il “seme” dell’albero simbolo della dottrina sociale, il melograno: «il tema “Memoria del futuro” trova nell’albero di melograno molte suggestioni. Infatti è una pianta presente sin dall’inizio della storia dell’umanità, richiama la potenza della vita; è ben radicato nel terreno, le sue radici sono forti, la sua forza è sinonimo di tenacia nelle difficoltà; offre riparo e i suoi frutti, dai chicchi numerosi e diversi, ci parla di una ricchezza nella diversità», spiegano gli organizzatori per la prima volta purtroppo “orfani” di monsignor Adriano Vincenzi, il sacerdote di Verona a lungo guida della Fondazione Toniolo e ideatore del Festival nel 2011. La memoria del futuro come sentirsi “parte di una storia” che si muove dentro l’enorme abbraccio della Chiesa, in quanto “sposa” di Cristo e segno tangibile in terra di quella speranza così ardentemente necessaria in tempi di pandemia come questi.

FESTIVAL DOTTRINA SOCIALE: OSPITI E PROGRAMMA DELLA DECIMA EDIZIONE

Il Festival della Dottrina Sociale, dopo gli incontro “preparatori” in rigorosa diretta web nei giorni scorsi, scatta ufficialmente questa sera alle ore 21.30 dal Palazzo della Gran Guardia a Verona: l’intero evento in programma fino al 29 novembre prossimo sarà trasmesso in diretta tv su Telepace e in diretta video streaming sul portale www.dottrinasociale.it. Nell’incontro di apertura vi sarà la conduzione di Safiria Leccese con ospiti il direttore di Avvenire Marco Tarquinio e Sr. Helen Alford della Pontificia Accademia delle Scienze sociali. La famiglia e lo sviluppo sociale nell’anno della pandemia, i temi inalienabili di libertà, vocazione e destino, ma anche lo sviluppo integrale e l’ecologia umana richiamata sempre da Papa Francesco: sono tanti i temi che percorreranno i seminari dei prossimi giorni: a questo link è possibile consultare nel dettaglio l’intero programma, con ospiti e temi proposti dal Festival giunto alla sua decima edizione. L’evento di chiusura della tre giorni di seminari, incontri, testimonianze e collegamenti dalle altre città legate al Festival della Dottrina Sociale, sarà la Santa Mesa nel Duomo di Verona celebrata da Monsignor Nunzio Galantino (Presidente Apsa) alle ore 12.30 domenica prossima. «Memoria di un lungo cammino che oggi chiama ogni persona, donna e uomo, a guardare avanti, per costruire il futuro, accettando la sfida, come ci chiede Papa Francesco nella Fratelli tutti, di ‘sognare e pensare a un’altra umanità’», spiegano i promotori del Festival che quest’anno coinvolge oltre a Verona le seguenti altre città (con eventi organizzati legati al Festival), Acerenza, Aosta, Asti, Benevento, Bologna, Brindisi, Campobasso, Ferrara, Frosinone, Lamezia Terme, Lugano, Mazara del Vallo, Napoli, Palermo, Pesaro, Pisa, Potenza, Ragusa, Roma, Sondrio, Torino, Trento, Treviso e Verona.



© RIPRODUZIONE RISERVATA