Filarmonica della Scala 2019 in Duomo/ Milano, 9 giugno: Riccardo Chailly in concerto

Filarmonica della Scala 2019 in Duomo: a Milano questa domenica Riccardo Chailly dirigerà il concerto gratuito in cui saranno proposte le musiche di Antonin Dvorak e Nino Rota

Filarmonica della Scala a Milano
Il Concerto della Filarmonica della Scala a Milano (Instagram, 2019)

Domenica prossima 9 giugno torna in Piazza Duomo, a Milano, uno degli appuntamenti oramai divenuti ricorrenti della bella stagione meneghina: infatti, per quella che è oramai la settima edizione consecutiva, la Filarmonica della Scala che sarà diretta dal Maestro Riccardo Chailly si esibirà in serata nel cuore oltre che luogo simbolo cittadino per un concerto gratuito e aperto a tutti che sarà inoltre trasmesso in diretta anche all’estero a partire dalle 21.30. E per l’edizione 2019 del concerto della Filarmonica dello storico teatro cittadino è stata pensata non solo una scaletta basta su mostri sacri quali Antonin Dvorak e Nino Rota ma tutto un programma che oltre, ad alcune sorprese, come negli scorsi anni sarà anche completamente “plastic-free” e dunque a limitato impatto ambientale.

IL CONCERTO DELLA FILARMONICA IN DUOMO

Il concerto della Filarmonica della Scala di domenica 9 giugno in Piazza Duomo sarà dunque diretto da Riccardo Chailly che, da padrone di casa del Teatro milanese, “giocherà in casa” e proporrà un programma per questo evento musicale open air che vede al centro il compositore boemo Antonin Dvorak: di quest’ultimo infatti sarà proposta la sua Sinfonia N.9 in Mi Minore, ovvero quella cosiddetta “dal Nuovo Mondo” perché ispirata a tradizioni e folklore americano, ma non mancherà (in occasione del quarantesimo anniversario della sua scomparsa) pure un omaggio al nostro connazionale Nino Rota: dello storico sodale di Federico Fellini infatti saranno selezionati alcuni brani celebri tratti da “La strada”, la pellicola che nel 1957 conquistò l’Oscar quale Miglior Film Straniero e di cui verrà proposta una “Suite”, senza però dimenticare anche altre esecuzioni che invece faranno riferimento a una delle ultime prove dietro la macchina da presa del regista originario di Rimini, vale a dire quel “Prova d’orchestra” datato 1979.

L’EDIZIONE 2019 E LA DIRETTA RAI

Reso gratuito grazie all’intervento dei due sponsor della kermesse (vale a dire Unicredit ed Allianz), il concerto sotto le stelle della Filarmonica della Scala di domenica sera in Duomo tuttavia potrebbe anche prevedere, oltre alle musiche di Dvorak e di Rota, una simpatica coda più scanzonata all’insegna dei ritmi latino-americani dal momento che, se il pubblico dovesse apprezzare, potrebbe esserci un bis a base di una Habanera messicana. Per quanto riguarda l’evento che, come negli anni passati, potrebbe richiamare oltre 20mila persone nel centro di Milano, va sottolineato anche lo sforzo organizzativo del servizio pubblico che grazie soprattutto a Rai Cultura trasmetterà in diretta il concerto su Rai 5 in HD, oltre che sul web mediante il portale RaiPlay e sulle frequenze di Radio Rai 3. Tra i Paesi che “parteciperanno” idealmente all’evento live ci saranno invece Francia, Germania, Repubblica Ceca, Lettonia e Slovenia mentre sarà possibile fruirlo in differita in Nord Africa, in Corea, in Medio Oriente, in Cina e anche in Giappone grazie a RaiCom.

© RIPRODUZIONE RISERVATA