Fiordaliso e Marco Armani/ “Noi uniti dalla musica. Su Sanremo…”

- Mirko Bompiani

Fiordaliso e Marco Armani ospiti a Oggi è un altro giorno: “Abbiamo avuto un’esperienza bellissima a Music Farm”

fiordaliso marco armani
Fiordaliso a "Oggi è un altro giorno" (Rai)

«Ci ha unito sicuramente la musica»: così Fiordaliso e Marco Armani ai microfoni di Oggi è un altro giorno. I due artisti hanno parlato del loro legame – «Abbiamo avuto un’esperienza bellissima a Music Farm» – e hanno ripercorso le rispettive esperienze a Sanremo, questo il ricordo della cantante: «La mia scesa più emozionante è stata quella per Non voglio mica la luna. Io cantavo scendendo le scale. Io avevo delle scarpe bassissime, camminavo come una papera».

Marco Armani si è poi soffermato sul cast della prossima edizione: «Un bellissimo cast quest’anno. Non mi sono presentato quest’anno, mi sono presentato per diversi anni ma poi ho rinunciato. Mai dire mai nella vita». «Io tifo per Morandi», ha rivelato Fiordaliso, più diplomatico invece la voce de “La vita”: «Tifo per Morandi, per Ranieri… Mahmood è fortissimo, ci sono Noemi e Fabrizio Moro…».

FIORDALISO E MARCO ARMANI A OGGI È UN ALTRO GIORNO

Fiordaliso ha poi ricordato un retroscena legato a Eros Ramazzotti: «Il mio primo Sanremo è quello del 1984, arrivavo da Castrocaro. Guardavo Sanremo con un’aria stellare. Ramazzotti? Lui non si sentiva sicuro di sé, voleva andare a casa dopo la prima serata. Io andai in hotel a disfare i bagagli che aveva fatto. Poi ha vinto». Marco Armani ha poi ripercorso i suoi inizi: «Fui scoperto da Pippo Baudo sotto la pioggia per caso. Pippo ci ascoltò, ci fece fare un provino a Roma e dopo vari anni è nato il primo 45 giri».







© RIPRODUZIONE RISERVATA