FIORDALISO “MAMMA MORTA DI CORONAVIRUS”/ “Preso sottogamba, pensavamo a un’influenza”

- Silvana Palazzo

Fiordaliso, mamma morta per coronavirus: video, il racconto a Live Non è la D’Urso. La cantante ha ammesso di aver preso sottogamba la malattia

fiordaliso live noneladurso
Fiordaliso a Live Non è la D'Urso
Pubblicità

E’ stata una testimonianza molto forte, quella resa ieri sera da Fiordaliso a Live Non è la d’Urso. La cantante, in lacrime, ha scongiurato gli spettatori affinché rimanessero a casa e rispettassero le misure adottate per contenere la diffusione del Coronavirus, soprattutto dopo quanto vissuto sulla sua pelle. L’intera famiglia, lei compresa, si è ammalata di Coronavirus ma purtroppo la mamma 85enne non ce l’ha fatta – sebbene non avesse patologie pregresse -, mentre il padre 91enne è riuscito a superare il virus e presto saprà tramite tampone se lo ha sconfitto del tutto. Anche la stessa Fiordaliso si sottoporrà presto al tampone che confermerà la sua guarigione. Poi, parlando con Barbara d’Urso, Fiordaliso ha spiegato di aver preso sottogamba la malattia e di averci anche scherzato su con la madre, prima che venisse portata via in ospedale: “Dicevano che era un’influenza”, ha spiegato in Tv. Ed anche lei ha creduto di essere semplicemente influenzata prima dell’epilogo drammatico in cui fatica ancora a credere di non poter più vedere l’amata madre. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Pubblicità

LA TESTIMONIANZA A LIVE NON È LA D’URSO

Fiordaliso scoppia a piangere a “Live Non è la D’Urso” parlando della mamma morta di coronavirus. Una commozione inevitabile e incomprensibile, considerando ciò che è successo. «Il mostro che era fuori casa», così lo definisce la cantante. «Non so chi si è ammalata per prima, se io o la mamma. È molto difficile… L’ho accudita per cinque giorni, poi se n’è andata e non l’ho più vista. Intanto ero malata anche io, è una cosa crudele…», prosegue nel racconto. Per l’artista è molto difficile parlare perché si sono ammalati anche suo padre e sua sorella. «Hanno portato via la mia mamma, per undici giorni non l’ho sentita. Poi mi è arrivata una telefonata ed era la mia mamma… Aveva capito che non c’era più niente da fare». L’aveva chiamata per dirle: «Sto morendo». E così Fiordaliso si lascia andare alle lacrime, infatti Barbara D’Urso interviene per rassicurarla: «Puoi interrompere quando vuoi, se non ti senti di parlare ti richiamo dopo».

Pubblicità

FIORDALISO, MAMMA MORTA PER CORONAVIRUS

«Mia madre non aveva nessun tipo di patologia, stava bene», racconta Fiordaliso. Il padre di 91 anni invece è guarito, la sorella pure. Il suo dolore è anche legato al fatto che non sia riuscita a restarle accanto. «Non li senti più, non puoi vederli, non puoi accompagnarli nell’ultimo viaggio della loro vita. È terribile, è la cosa più brutta che ti possa capitare». Da qui la decisione di intervenire a “Live Non è la D’Urso” per invitare tutti a restare a casa. «Quando è successo l’abbiamo preso sottogamba, sembrava un’influenza». E quindi racconta i suoi sintomi: «Ho sempre avuto la febbre alta, grandi dolori muscolari e ho perso olfatto e gusto, del tutto. Se tu ti ricordi, dicevano che era un’influenza». Quando la mamma si è ammalata ci hanno pure scherzato. «Non ho fatto il tampone, ma l’8 aprile lo farò per sapere se sono negativa». Entrambi i genitori hanno avuto bisogno dell’ossigeno, sua madre in particolare aveva il “casco”. «Credo che sia un’esperienza terribile».

CLICCA QUI PER VIDEO RACCONTO DI FIORDALISO DA BARBARA D’URSO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità