FIORELLO, SANREMO 2021/ Imita Barbara D’Urso: “Col cuore”

- Jacopo D'Antuono

Fiorello protagonista anche al Festival di Sanremo 2021. Pronto ad agire come spalla di Amadeus alla conduzione, ma anche ad intrattenere il pubblico da casa coi suoi soliti sketch comici..

fiorello
(Sanremo 2021)

Partenza super per Fiorello al Festival di Sanremo 2021. La spalla di Amadeus ha fatto il suo ingresso al Teatro Ariston con una giacca decisamente vistosa ricoperta tutta da fiori, per poi esibirsi in un brano. Terminata la canzone, si è rivolto ad Amadeus e ha detto: «Volevamo fare qualcosa di forte, l’ho fatto solo per te. Nota lo smalto, questo qui è un Morgan testa di moro».

Fiorello ha poi aggiunto con un bel po’ di comicità: «Hai detto delle cose meravigliose. Questo festival rimane già nella storia. Orietta Berti è stata inseguita dalla polizia per aver violato il coprifuoco, ma non sai che nel portabagagli c’ero io». Non poteva mancare qualche gag legata al mondo dello spettacolo, basti pensare all’imitazione di Barbara D’Urso col suo celebre «Col cuore». (Aggiornamento di MB)

Fiorello grande protagonista di Sanremo 2021

Fiorello protagonista anche al Festival di Sanremo 2021. Pronto ad agire come spalla di Amadeus alla conduzione, ma anche ad intrattenere il pubblico da casa coi suoi soliti sketch comici. Ed è grazie alla sua comicità e ad uno spiccato senso di humor, che Fiorello non ha perso la testa per la pandemia. E cerca di non disperarsi per l’assenza del pubblico, anche se inevitabilmente condizionerà non poco quest’edizione del Festival di Sanremo. Nella prima conferenza stampa ufficiale, Fiorello aveva detto di essere felice come gli altri anni, nonostante l’assenza degli spettatori e i limiti legati alla pandemia. Un modo per vedere il bicchiere mezzo pieno e non perdere la speranza di godersi un futuro migliore, più roseo e sereno. Perché anche lui, come tutti, spera non si verifichi mai più un Festival di Sanremo senza pubblico.

Fiorello presenta Sanremo, per lui sarà la seconda volta senza pubblico

Fiorello non ha paura di co-condurre il Festival di Sanremo senza spettatori. Per lui, in un certo senso, non sarà nemmeno la prima volta. Perché aveva già fatto uno spettacolo in un teatro deserto: “Io lo feci uno spettacolo senza pubblico, ero a Fiuggi prima del primo Stasera pago io. C’era la finale del Grande Fratello 1, fece il 90 per cento di share. Io andai a Fiuggi a teatro a provare e c’erano due persone in platea, dialogavo con le sedie e i faretti“, ha raccontato. Tra una battuta e l’altra, Fiorello non nasconde l’adrenalina e quella strana sensazione che proverà quando con Amadeus saluterà un Ariston deserto: “Siamo in fibrillazione per capire quando diremo ‘buonasera’ e non ci sarà nessuno”. Nel malaugurato caso di contagio del conduttore, Fiorello dovrà sostituire Amadeus. Così ha detto tra il serio e il faceto il padrone di casa, costringendo Fiorello al gesto delle corna: “Preparatevi Carlo Conti, Fabio Fazio, Alessandro Greco, che io da solo non lo faccio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA