Fiorello/ Si commuove per la figlia: “non più abituata a uscire di casa, è smarrita”

- Emanuele Ambrosio

Fiorello pronto per la seconda serata del Festival di Sanremo 2021. In conferenza stampa lo showman si commuove parlando della figlia

fiorello poltrone vuote sanremo2021 640x300
Fiorello al Festival di Sanremo 2021

Fiorello pronto per la seconda serata del Festival di Sanremo 2021. Lo showman siciliano è contento dei risultati della prima puntata, ma in conferenza stampa è inevitabile parlare di Covid e pandemia. In particolare una giornalista gli domanda: “come padre come stai vivendo questo momento di pandemia e con le scuole chiuse?”. Fiorello non si tira indietro nel rispondere, anzi parlando della figlia ricorda la sua adolescenza e spensieratezza di ragazzino. “Ho una figlia adolescente e mi fa dolore perché è l’età più importante e bella della nostra vita. Si stanno perdendo delle cose che non torneranno. Il momento più bello della vita era la ricreazione, il film al cinema il pomeriggio, aspettare quella bella della terza C. Mi fa dolore perché si stanno abituando” – dice lo showman che prosegue – “attraverso mia figlia vedo tutti quei ragazzi di quell’età che sono costretti davanti allo schermo, davanti al computer.

E la cosa mi fa ancora più dolore perché si stanno abituando e questa è una cosa terribile. Mia figlia non è più abituata a uscire di casa. Si sentono smarriti”. Fiorello è visibilmente emozionato nel dire questo cose e parlando della figlia aggiunte: “quelle poche volte in cui c’è stata la zona gialla, dicevo a mia figlia: ‘Mi raccomando, attraversando la strada devi guardare a destra e a sinistra’. Non sono più abituati a vivere la vita. Questo per me e per tutti i genitori è un dolore. Sto soffrendo con loro. Non posso vedere una ragazzina di 14 anni chiusa in casa dalla mattina alla sera”. Sul finale lo showman lascia la sala stampa commosso dicendo: “mi viene anche il groppo in gola se ci penso”.

Fiorello a Sanremo 2021: la frecciata ai figuranti e politici

Durante la prima puntata di Sanremo 2021, Fiorello non si è risparmiato. Dal debutto sulle note di “Grazie dei fiori” in versione rock fino all’assenza del pubblico in sala. In particolare lo showman ha pizzicato la Rai che non ha permesso di portare al Teatro Ariston i 300 figuranti per ricreare il pubblico. “Se vedete 300 persone in giro per l’Italia, sono i figuranti in vacanza” ha ironizzato Fiorello che ha paragonato il figurante al politico: “è come il politico, è pagato per occupare la poltrona. Solo che il figurante va a casa quando il programma è finito…”. Una battuta che è stata ripresa anche sui social strappando un sorriso ai telespettatori di Rai1 e non solo!



© RIPRODUZIONE RISERVATA