Fiorenzo Marzari, morto volto Lega trentina/ Salvini “addio amico, aiutaci da Lassù”

- Niccolò Magnani

Fiorenzo Marzari, è morto l’amico di Salvini volto della Lega del Trentino Alto Adige “caro amico, aiutaci da Lassù”

Matteo Salvini e Fiorenzo Marzari
Matteo Salvini e Fiorenzo Marzari (Twitter, 2019)

«Addio Fiorenzo Marzari, amico, leghista, trentino. Aiuta la tua gente anche da Lassù, mi berrò un bicchiere di Mori Vecio alla tua salute»: con questo messaggio di Matteo Salvini uscito sui social pochi minuto dopo le ore 19, l’intera Lega del Trentino Alto Adige viene gettata nello sconforto per la morte di Fiorenzo, tra i volti più importanti del Carroccio trentino nonché militante leghista della prima ora. Si rincorrono i messaggi sui social in queste ore con gli amici e avversari politici di Marzari che si rincorrono per lasciare un breve ricordo e saluto al militante della Lega scomparso improvvisamente per cause non ancora rese note dai familiari. Come spiega La Voce del Trentino, Fiorenzo Marzari era il Segretario della Sezione di Mori e fu lui a fare la prima tessera della Lega a Maurizio Fugatti, oggi Governatore del Trentino.

FIORENZO MARZARI, MORTO AMICO DI SALVINI IN TRENTINO

Amico di Salvini e dei vertici della Lega, Fiorenzo Marzari ha ricevuto il cordoglio del segretario Nazionale della Lega Salvini Trentino Mirko Bisesti, pubblicata per intero sulla Voce del Trentino: «Ciao Fiorenzo, la notizia della Tua morte ci ha sconvolto. Tocca tutta la Famiglia della Lega in Trentino. Quella Famiglia che, da militante storico – tessera militante dal 1994 -, hai sempre accompagnato con garbo e rispetto. Sei stato un esempio di umiltà, coerenza, dedizione e passione. L’ultima volta che ci siamo visti era domenica scorsa ed ero con Te e tutta la Tua sezione nella Tua Mori per la Ganzega, alla quale tenevi tanto». Nella lettera si parla dei tesseramenti e delle battaglie politiche di questi anni, ma non solo: «Quello di Mori è il Tuo gruppo e mi piace ricordare quando, di fronte a tante sezioni, avevo indicato a modello di compattezza e armonia la Tua sezione. Hai dato tanto alla Lega, hai tesserato per la prima volta il nostro Presidente della Provincia Maurizio Fugatti tanti anni fa e, fino a ieri, stavi organizzando con cura la partenza per la manifestazione di Roma di sabato prossimo». In conclusione Bisesti scrive all’amico scomparso, «La notizia della Tua scomparsa ha toccato profondamente anche il nostro Segretario Federale Matteo Salvini, che ti abbraccia e si stringe in cordoglio a tutta la famiglia e agli amici ricordando sempre con affetto il Mori Vecio che, grazie a Te, ama citare. Ci hai lasciati all’improvviso, decisamente troppo presto. Ciononostante, lasci un ricordo indelebile, fatto di valori che rimarranno, ci aiuteranno e ci guideranno nel futuro. Buon viaggio, preghiamo per Te».



© RIPRODUZIONE RISERVATA