Flavia Franzoni, moglie Romano Prodi/ Da 50 anni insieme all’ex leader centrosinistra

- Dario D'Angelo

Flavia Franzoni, moglie Romano Prodi: docente universitaria esperta di politiche sociali. I due hanno festeggiato lo scorso anno le nozze d’oro…

flavia franzoni 2020 youtube
Flavia Franzoni, foto da Youtube
Pubblicità

Flavia Franzoni e Romano Prodi, marito e moglie da 50 anni, tra pochi giorni cinquantuno. Ma chi è la donna che ha trascorso una vita intera accanto all’ex leader del centrosinistra italiano? La 73enne, docente universitaria, è stata oggetto di un lungo corteggiamento da parte del “Professore” come ha ammesso lui stesso a margine della consegna della pergamena per le nozze d’oro a Palazzo Accursio, a Bologna. Queste le parole di Romano Prodi: “Eravamo vicini di casa, ci siamo conosciuti a Reggio e io facevo la corte a Flavia. Lei era bella, io brutto – scherza – però dopo tre anni ce l’ho fatta e oggi siamo qui. Il trucco? La manutenzione. Il segreto è la manutenzione degli affetti, necessaria, perché nella vita ci sono sempre difficoltà e inconvenienti ma se c’è affetto si supera tutto”.

Pubblicità

FLAVIA FRANZONI, MOGLIE DI ROMANO PRODI

Esperta di politiche del welfare, per anni alla guida dell’Istituto regionale per i servizi sociali, sempre a margine di quella cerimonia così simbolicamente importante, anche Flavia Franzoni ha concesso ai microfoni di Bologna Today un breve commento: “Sono stati tutti anni bolognesi: Bologna secondo me ci ha aiutato perché è una città in cui si vive bene e si può stare tanto insieme, anche se si fanno cose diverse”. Flavia Franzoni e Romano Prodi hanno scritto un libro a quattro mani intitolato “Insieme” in cui viene racchiusa la loro esperienza di vita comune. La moglie dell’ex premier ha descritto il libro in questi termini: ““Insieme” è la parola e il concetto che più ricorre in queste pagine. Si riferisce a noi che abbiamo scritto un libro a doppia firma dopo una vita di esperienze comuni. Si riferisce alla grande famiglia in cui ci siamo trovati a vivere. Si riferisce alle esperienze vissute in comune con i tanti compagni di scuola, di parrocchia, di lavoro o, semplicemente, di vacanze. Il confronto con tante esperienze diverse è visto come l’elemento caratterizzante della formazione nostra e dei nostri figli.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità