FOTO A BAMBINI IN SPIAGGIA AD OSTIA/ Indiani rischiano linciaggio: salvati da bagnini

- Davide Giancristofaro Alberti

Foto e video a bambini in costume presso il lido di Ostia: due indiani vengono quasi linciati dai bagnanti

cassonetto da scogliera savona bergeggi
Immagine di repertorio

I due indiani sorpresi sulla spiaggia di Ostia nell’atto di chiedere a due bambini di lasciarsi fotografare hanno rischiato il linciaggio: Avlit Saxena, 28 anni e Jangeef Kumar, 33 anni, sono stati sottratti alla furia dei genitori soltanto dall’intervento dei bagnini di uno stabilimento che, come riportato da “Il Corriere della Sera”, hanno rinchiuso i due in un gabbiotto in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine. Secondo quanto emerso finora, i due indiani, risultati ubriachi, hanno chiesto ad alcuni bambini se potevano scattargli delle foto visto che li trovavano “carini”. I piccoli, giustamente spaventati e sconcertati, si sono subito diretti in direzione dei genitori, che a quel punto hanno deciso di intervenire. L’incolumità fisica degli indiani è stata appunto salvaguardata dai responsabili della spiaggia di Ostia fino all’arrivo dei carabinieri: i due sono risultati incensurati e disoccupati e dovranno rispondere di pornografia minorile e detenzione di materiale pedopornografico. (agg. di Dario D’Angelo)

FOTO A BAMBINI, INDIANI RISCHIANO LINCIAGGIO AD OSTIA

Hanno rischiato il linciaggio due indiani che sulla spiaggia di Ostia hanno prima fotografato una bambina di 9 anni, e poi hanno tentato di allontanarsi con lei. La vicenda è raccontata stamane dall’edizione online del quotidiano il Tempo, che fornisce numerosi particolari. L’episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri, quando il lido ostiense era gremito di gente, sia per il grande caldo, sia anche per il 7° Rally di Roma capitale, che passava proprio dalle parti del litorale capitolino. Verso le ore 17:00 due indiani hanno realizzato delle fotografie e dei video ad alcuni bimbi sul bagnasciuga, per poi avvicinare con una scusa una piccola di nove anni: dopo averle parlato, avrebbero tentato di allontanarsi con lei verso gli scogli, fra i lidi Elmi e Salus. Fortunatamente la bambina è riuscita a divincolarsi dagli indiani, correndo in lacrime verso la spiaggia, dai propri genitori.

FOTO E VIDEO A BAMBINI SUL LIDO DI OSTIA

Dopo che ha raccontato il tutto a mamma e papà, è montata la tensione sulla spiaggia di Ostia, con i genitori che hanno fatto scattare la ricerca dei due pedofili: una volta individuati questi sarebbero stati accerchiati per evitare che gli stessi potessero scappare. A quel punto sono intervenuti i carabinieri, che hanno impedito che la situazione degenerasse. I due “fotografi” sarebbero stati portati presso una cabina di legno, sorvegliati a vista, dopo di che i carabinieri hanno chiesto loro di consegnargli i cellulari. Su uno dei due telefoni sono stati trovati video e foto a bambini in costume da bagno risalenti anche ai giorni precedenti, mentre l’altro indiano si sarebbe rifiutato di comunicare il codice di sblocco del proprio smartphone, non permettendo quindi di visionare il contenuto del suo dispositivo mobile. Al momento, come riferisce Il Tempo, i due indiani sono trattenuti al comando, in stato di fermo, in attesa che la magistratura decida il da farsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA