Francesca De Andrè “Pestata e umiliata da ex fidanzato”/ Racconto choc “amore malato”

- Emanuela Longo

Francesca De Andrè racconterà a Non è l’Arena le drammatiche aggressioni fisiche e psicologiche subite dal suo ex compagno

Francesca De André
Francesca De André al Grande fratello 16

Francesca De Andrè, il racconto delle violenze a Non è l’Arena

Francesca De Andrè torna a raccontare in tv i presunti fatti di violenza che l’avrebbero vista protagonista a causa del suo ex compagno. Dopo aver mostrato i lividi online ed aver raccontato la sua drammatica esperienza alla trasmissione I Fatti Vostri, la De Andrè ha scelto di portare ancora la sua testimonianza alla trasmissione di La7, Non è l’Arena, condotta da Massimo Giletti. Lo rivela la pagine Instagram The Pipol che in merito scrive: “Dopo la burrasca causa dal collegamento in Russia di Massimo Giletti con il suo programma Non è l’Arena. Il conduttore volta pagina e riparte da un fatto di cronaca in difesa delle donne. In studio per la prima volta Francesca De Andrè, massacrata dal compagno, si racconterà in un faccia a faccia molto intimo con il conduttore”.

L’intervista a Non è l’Arena con protagonista Francesca De Andrè sarebbe stata registrata pochi giorni fa. La nipote di Fabrizio De Andrè ha deciso di rompere il silenzio all’inizio di maggio sui suoi social svelando: “Ho subito una grave aggressione, violenza fisica, della quale non sono adesso in condizione di parlare. Ma non essendo una bugiarda per rientrare tra di voi mi sentivo di dovervi accennare la verità”. Solo a distanza di qualche settimana ha fatto chiarezza, trovando il coraggio di svelare cosa che sarebbe capitato. A ridurla in quella “condizioni tragiche psicofisiche” sarebbe stato il suo ex fidanzato.

Pestata e umiliata dall’ex fidanzato: Francesca De Andrè e la sua verità choc

Quella emersa dal racconto shock di Francesca De Andrè è una storia frutto di un amore malato. Una relazione che dopo i primi momenti di grande idillio si sarebbe trasformata, secondo il racconto della nipote del grande Faber, in un vero e proprio incubo. In una successiva intervista rilasciata al settimanale Chi, Francesca si è aperta raccontandosi in maniera onesta e svelando: “da quando ho iniziato a frequentare questa persona ho conosciuto il dolore di un amore malato. Quando era nei momenti ‘off’ i suoi occhi si trasformavano. E subito sono iniziate le botte. Ogni oggetto a portata di mano, delle sue mani, era utile per colpirmi”.

Francesca De Andrè ha ripercorso con la mente tutti i momenti di violenza ed al tempo stesso umiliazione ai quali sarebbe stata sottoposta nel corso degli anni. Ed a proposito delle umiliazioni, la giova ex gieffina ha ricordato quelle che erano le due fasi: “la prima a parole, la seconda fisica. Ma io lo amavo”, ha ammesso. A farla andare avanti sarebbe stata quella sua speranza di poterlo salvare che, insieme al passato non semplice dell’uomo dal punto di vista legale, hanno reso complicato per la giovane poterlo denunciare. Almeno fino a quanto l’intera situazione non è drasticamente precipitata. “Ero a terra, il sangue usciva da ogni parte del mio corpo, dalla mia testa piena di buchi, dalle mie labbra”, ha fatto sapere nel suo racconto choc. A salvarla sarebbe stata la sua vicina di casa mentre l’uomo continuava a colpirla. Lui sarebbe scappato, lei avrebbe voluto ancora una volta evitare la denuncia, “ma questa volta la denuncia è partita d’ufficio”, ha svelato.





© RIPRODUZIONE RISERVATA