Francesca Fioretti “L’amore per Davide Astori non finirà mai”/ “M’innamorerò…”

- Stella Dibenedetto

Francesca Fioretti racconta l’amore che la unirà per sempre a Davide Astori senza escludere la possibilità d’innamorarsi ancora in futuro.

francesca fioretti min 640x300
Foto Instagram da https://www.instagram.com/francesca_fioretti/

Francesca Fioretti, in un’intervista rilasciata al portale a Mowmag.com racconta la sua vita dopo la morte del compagno Davide Astori. Sono passati tre anni da quel terribile 4 marzo  2018 quando la vita di Francesca Fioretti e della piccola Vittoria è cambiata per sempre. Entrambe stanno vivendo senza l’uomo più importante della loro vita e, per mantenere vivo il ricordo di Davide, la Fioretti ha scelto di scrivere un libro dal titolo “Io sono più amore”. Un libro scritto “per tre persone e due sole ragioni: per Vittoria, per Davide, per me. Per non dimenticare nulla. Per vivere ancora“, racconta Francesca che continua ad amare e amerà per sempre Davide, il compagno della sua vita e l’uomo che le ha donato il bene più prezioso, la piccola Vittoria. “L’amore per Davide non finirà mai, ma con il tempo si trasforma e non vuol dire che non mi innamorerò più. In altri troverò qualcosa che lui non aveva”, aggiunge.

Francesca Fioretti e l’amore: “Vorrei ancora essere felice”

Innamorata della sua piccola Vittoria e di Davide Astori che porterà per sempre nel cuore, Francesca Fioretti ammette di aver voglia d’innamorarsi e di tornare ad essere felice. “Vorrei ancora sorprendermi, innamorarmi, emozionarmi, vorrei ancora essere felice”, racconta in un’intervista a Mowmag.com. Chiunque entrerà nella sua vita dovrà accogliere e comprendere il suo grande dolore. Francesca Fioretti, però, spiega che “non vuol dire che amerò meno. Né che amerò me no un eventuale altro bambino se mai lo avrò”, spiega. “L’amore è molto più forte del dolore e se penso al mio futuro mi vedo sicuramente a fianco ad una persona coraggiosa”, dice ancora la Fioretti che con la figlia Vittoria parla spesso del padre mostrando anche le proprie fragilità. “Adesso è più grande e trovo molto bello che mi veda mentre piango o mi emoziono. È giusto che i bambini vedano anche questo lato dei propri genitori”.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA