Franceschini “chapeau Berlusconi”/ “Imposto linea al Cdx”: plauso Conte, ira Meloni

- Niccolò Magnani

Franceschini loda il Capo di Forza Italia: “chapeau a Berlusconi per aver costretto il Centrodestra a cambiare linea sullo scostamento di bilancio”. Plauso Conte, ira Meloni

Franceschini e Berlusconi
Dario Franceschini e Silvio Berlusconi in Parlamento nel 2008 (LaPresse)

«Una scelta di responsabilità di Berlusconi che ha politicamente costretto le altre forze di centrodestra a cambiare linea e ad adeguarsi. Chapeau»: il Ministro della Cultura Dario Franceschini si ricorda del suo “passato” da democristiano e lancia la corte-social al capo di Forza Italia dopo il voto all’unanimità in Parlamento (astenuti solo Azione e +Europa) sullo scostamento di bilancio da 8 miliardi in deficit. Dopo il vertice avutosi ieri tra Tajani, Meloni e Salvini il Centrodestra ha inviato una serie di richieste al Governo che vengano approvate e tenute in considerazione nei prossimi Decreti Ristori finanziati con l’extradeficit votato oggi alla Camera (552 Sì, solo 6 astenuti) e in corso di votazione al Senato. Ma è la figura di Silvio Berlusconi che torna nuovamente al centro delle dinamiche politiche dopo le ultime settimane di “corteggiamento” da parte dei big Dem e di raffreddamento da parte di M5s e LeU: con questo tweet, Franceschini lancia il suo “chapeau” all’ex odiato Cavaliere ma rappresenta ben più di un ringraziamento, visto che proviene dal capodelegazione Pd e dal vero deus ex machina in Parlamento del Partito Democratico.

IL VOTO DEL CDX E LE REAZIONI

Chi non ha preso certo bene il commento di Franceschini è la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che infatti replica «Hanno cercato di spaccare il centrodestra, il gioco non è riuscito, nel metodo e nel merito. Franceschini dice chapeau a Berlusconi? Lo dica a tutto il centrodestra». Sulla scia di “collaborazione” invece il leader della Lega Matteo Salvini che nella conferenza stampa unitaria da Montecitorio – dopo il voto sullo scostamento di bilancio – esclama «Siamo disponibili già da domani ad aprire due tavoli, uno sulla scuola, uno sulle tasse». Il plauso del Governo alla “linea Berlusconi” arriva anche dal segretario Pd Nicola Zingaretti, «L’Italia che si unisce sulle cose da fare in questa drammatica emergenza è una buona notizia. Abbiamo combattuto per questo obiettivo ora raggiunto. Adesso sconfiggiamo il Covid: ridiamo fiducia e speranza alle persone». Ma è soprattutto il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a lodare l’iniziativa del Centrodestra sul voto in Parlamento, potenziale “anticipo” di quanto potrà avvenire sulla Manovra di Bilancio (quantomeno per la posizione di Forza Italia): «La votazione alla Camera sulla risoluzione di maggioranza relativa allo scostamento di bilancio è un ottimo segnale in questo momento di particolare difficoltà che sta attraversando il Paese. Tra le forze di opposizione prevale la via del dialogo e di un approccio costruttivo e per questo ringrazio, in particolare, quanti l’hanno voluta perseguire sin dall’inizio, con determinazione ma sempre nella chiarezza dei ruoli». Ancora il Premier nella nota da P.Chigi aggiunge «Auspico che questo clima di confronto e di dialogo possa accompagnare anche i prossimi, delicati passaggi che dovremo affrontare per uscire da questo periodo di emergenza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA