Francesco Sarcina/ Stoccata a Clizia Incorvaia? “Facile badare ai figli su Instagram”

- Valentina Gambino

Francesco Sarcina, la sua canzone di Sanremo è dedicata alla sua ex Clizia Incorvaia, attuale concorrente del GF Vip.

francesco sarcina 2019 ig
Francesco Sarcina (Foto: Instagram)

Francesco Sarcina vola a Sanremo 2020 con Le Vibrazioni mentre la sua ex è nella Casa del Grande Fratello Vip 4. Clizia Incorvaia, ha voluto far parte del reality show anche per prendersi una sua personale rivincita e farsi conoscere dal pubblico a prescindere da questa storia che l’ha vista coinvolta. A quanto pare, la canzone che il cantante porterà al Festival, parla proprio di questa storia. “La canzone sa di vero, di vissuto. Dopo un colpo duro e inaspettato, la musica è la forza che ti fa andare avanti”, racconta il 43enne intervistato da Leggo. Il brano – scritto con Roberto Casalino e Davide Simonetta – è una ballad romantica e nichilista dove lampante è il riferimento al suo recente privato. Sarcina racconta di stare bene e di dedicarsi ai figli Tobia e Nina: “Sono la cosa più bella che ho, per loro darei tutto me stesso”.

Francesco Sarcina, la sua canzone di Sanremo è dedicata alla sua ex

“L’energia e la gioia ritrovate dopo un brutto colpo. La bellezza del fare musica sta nel fatto che, quando ti succede qualcosa, ti salva”, continua Francesco Sarcina. La sua canzone, sotto sua stessa ammissione, parla della sua vita: “Sicuramente un po’ di autobiografia c’è. Ma bisogna andare avanti, per i figli e per chi ama la tua musica. È difficile, certo. Ma quando superi, sei più forte di prima”. La sua vita, dopo questa cosa è radicalmente cambiata: “È stata resa vergognosamente pubblica e in modo diffamatorio. Cambia, ma in meglio. Ed è una figata. Non faccio gossip. Dico che siamo nell’era narcisista: facile dedicarsi ai figli sui social, il difficile è starci. E degenerato è chi mette i figli sui social perché non ha altro da dire. La felicità sta nelle piccole cose. Non nei milioni di like. In Dov’è si parla del doversi perdere prima di ritrovare la via”. Al Festival tre volte con il gruppo e una da solo, ma lui preferisce la prima formazione:  “A Sanremo meglio con la band tutta la vita”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA