FRANCIA, 2 OSTAGGI IN UNA BANCA/ Terrorista chiede ingresso dei palestinesi a Al-Aqsa

- Fabio Belli

Francia, 2 ostaggi in una banca. Terrorista chiede ingresso dei palestinesi a Al-Aqsa, paura a Le Havre: già liberate 4 persone precedentemente trattenute.

francia_polizia_terrorismo_rahim_namazov_giornalista_lapresse_2018
Polizia Francia (LaPresse)

Paura in Francia dove un uomo ha preso in ostaggio 6 persone all’interno di una banca a Le Havre. Il sequestratore è già noto alla polizia a causa di alcuni problemi psicologici, riferisce “France Televisions”, ed ha compiuto questo gesto per “liberare i bambini palestinesi ingiustamente imprigionati in Israele e garantire l’accesso dei palestinesi di età inferiore ai 40 anni alla spianata della moschea di Al-Aqsa a Gerusalemme“.  Queste le richieste del sequestratore che alle 16.45 di giovedì si è barricato in una banca della cittadina di Le Havre, ritrovandosi poi a liberare, nel corso delle contrattazioni con la polizia, 4 ostaggi e tenendone all’interno solo 2, col sequestratore che inoltre avrebbe chiesto uno scooter per poter fuggire dalla sede della banca e ha affermato di essere in possesso di esplosivi, il che ha portato immediatamente la polizia, che ha circondato l’edificio, a far intervenire anche gli artificieri. Al momento però sarebbe smentita la possibilità che il sequestratore sia munito di cintura esplosiva, anche se sarebbe comunque armato di pistola.

SEQUESTRO A LE HAVRE, RILASCI PROGRESSIVI

Inizialmente non è stato chiaro quanti fossero effettivamente gli ostaggi nelle mani del sequestratore: “FranceInfo”, infatti, aveva riferito che inizialmente gli ostaggi erano sette ma che un uomo sarebbe riuscito a scappare durante le prime fasi del sequestro, mentre una donna è stata immediatamente rilasciata. L’emittente radiotelevisiva “Rtl” ha parlato di 6 persone sotto sequestro prima dell’ora di cena di giovedì, mentre “France Television” ha sottolineato come fossero alla fine 4 le persone ancora all’interno della banca. In serata invece i rilasci sono progressivamente aumentati e ci sarebbero dunque solo 2 persone, anche se le negoziazioni stanno continuando e la polizia ha lavorato per un ulteriore rilascio entro la mezzanotte, che deve ancora essere confermato. La polizia non può garantire sulla pericolosità dell’uomo che aveva già ricevuto attenzioni da parte della polizia. La liberazione degli ultimi ostaggi viene considerata un momento cruciale per riuscire a far irruzione nella banca e far terminare definitivamente il sequestro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA