Franck Ribery, video gol Lazio Fiorentina/ Doppio dribbling e finta: “E’ devastante”

- Silvana Palazzo

Franck Ribery, video gol Lazio Fiorentina: doppio dribbling, finta e tiro sul primo palo. “E’ devastante”, ha commentato Pol Lirola al termine del primo tempo

franck ribery Fantacalcio
Probabili formazioni Fiorentina Reggiana - Franck Ribery (Foto LaPresse)

Un capolavoro di Franck Ribery ha sbloccato la partita Lazio-Fiorentina. Un doppio dribbling per liberarsi di due avversari, poi una finta per confondere il portiere e quindi il tiro perfetto che si infila nel primo palo. In sintesi una magia del calciatore francese, che a 37 anni continua a incantare. L’attaccante dopo il gol d’autore si è lasciato andare ad un’esultanza particolare, che ricorda quella di qualche anno fa quando giocava per il Bayern Monaco. Prima di urlare la sua gioia e soddisfazione ha puntato l’indice e stretto il pugno, fendendo l’aria in segno di vittoria. Anche i suoi compagni sono rimasti increduli di fronte a quella prodezza. «È stato devastante», ha commentato Pol Lirola al termine del primo tempo. In effetti, non c’erano altre parole per definire l’azione. Ribery era tornato in campo per la partita contro il Brescia disputata il 22 giugno scorso: la prima partita viola dopo il lockdown per il coronavirus.

FRANCK RIBERY, GOL MAGICO IN LAZIO-FIORENTINA

Prima dell’inizio della partita contro la Lazio, Nikola Milenkovic aveva sottolineato ai microfoni di Dazn l’importanza di un giocatore come Franck Ribery per la Fiorentina. «Ribery è molto importante per tutti noi. Arrivando alla Fiorentina ha portato all’interno dello spogliatoio una mentalità da vincente. Franck è un leader fuori e dentro il campo», le parole del difensore viola. E lo ha dimostrato anche oggi, diventando uno dei calciatori più “anziani” ad aver segnato almeno 3 reti nella stagione 2019/2020 per quanto riguarda i principali campionati europei. Solo Joaquin, ex Fiorentina ora al Betis, è più vecchio di lui (di un anno). L’ultima rete di Ribery risaliva al 29 settembre scorso, quando diede il suo contributo per il 3 a 1 contro il Milan a San Siro. In precedenza aveva segnato contro l’Atalanta. Oggi una magia che può valere tanto per la sua squadra, oltre che a livello personale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA