Franco Morbidelli assente anche in Austria/ MotoGp, rientrerà a Misano?

- Mauro Mantegazza

Franco Morbidelli assente anche in Austria, dove la MotoGp disputerà due gare ad agosto. I tempi di recupero potrebbero allungarsi ancora, si punta almeno a Misano.

Morbidelli MotoGp
Diretta Motogp: Franco Morbidelli, vincitore l'anno scorso e ora al ritorno (LaPresse)

Franco Morbidelli salterà anche il doppio appuntamento della MotoGp in Austria, con i due Gran Premi in programma sul circuito del Red Bull Ring: niente da fare dunque per Franco Morbidelli anche per le due gare di Zeltweg, la prima in calendario domenica 8 agosto e la seconda sette giorni più tardi, il 15. Il pilota italo brasiliano è reduce dall’intervento chirurgico al menisco e al legamento crociato del ginocchio sinistro di fine giugno, quando era stato operato dal professor Maurilio Marcacci a Bologna, e non scenderà in pista per il doppio appuntamento al Red Bull Ring, perché l’obiettivo ormai è quello di riprendersi al 100% prima di tornare a gareggiare, considerando pure che la classifica non era di certo esaltante per Franco Morbidelli, costretto ad ogni gara MotoGp a una lotta impari in sella alla sua Yamaha del 2019. L’operazione effettuata dopo il GP di Germania al Sachsenring – Morbidelli di conseguenza era stato assente già ad Assen – richiedeva una prognosi di 8 settimane, dunque almeno fino alla fine di agosto, anche se si sperava in un rientro di Franco Morbidelli per la ripresa della stagione della MotoGP dopo la pausa estiva.

FRANCO MORBIDELLI ASSENTE ANCHE IN AUSTRIA: QUALI TEMPI DI RECUPERO? (MOTOGP)

Ora il recupero di Franco Morbidelli dall’infortunio rischia di allungarsi e di non poco. Diamo per certa l’assenza in Austria, che era da mettere in preventivo; sarà però molto difficile vederlo in azione anche a Silverstone il 29 agosto prossimo, praticamente allo scadere di quei due mesi di convalescenza. Un colpo duro da accettare per il pilota romano, che come abbiamo detto ha pure alle spalle un inizio di stagione abbastanza deludente, nonostante il podio a Jerez, illuminato solo dall’ipotesi di passare finalmente nel team ufficiale Yamaha a inizio 2022, dopo l’annuncio della scissione anticipata del contratto tra Maverick Vinales e la casa di Iwata. Il mirino dunque è puntato sul mese di settembre, se possibile già domenica 12 per il Gran Premio di Aragon, ma certamente per quello di sette giorni più tardi a Misano Adriatico, gara che naturalmente Franco Morbidelli non vorrebbe perdere per alcun motivo. Il team principal della Petronas Razlan Razali ha dichiarato che Franco si sta riprendendo molto bene e che vuole assicurarsi che recuperi al meglio prima del ritorno in pista: Misano è un circuito che conosce molto bene e una soluzione ideale per il rientro, permettendo a Morbidelli di non forzare i tempi del recupero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA