Franco Pistoni/ Lo iettatore di “Avanti un altro” capitano dei Brutti (Ciao Darwin 7)

- Fabiola Iuliano

Chi è Franco Pistoni, volto dello iettatorie di “Avbanti un altro”, questa sera sarà il capitano dei Brutti nella puntata in replica di Ciao Darwin 7.

franco pistoni paolo bopnolis ciao darwin 7
Franco Pistoni e Paolo Bonolis a Ciao Darwin 7

Franco Pistoni torna in tv nella puntata in replica di Ciao Darwin 7 – La resurrezione. L’amato iettatore di avanti un altro sarà infatti il capitano della squadra dei Brutti, che sosterrà con ardore accettando di “svestirsi” per l’immancabile prova di defilé in intimo. Ma, come sempre in questi casi, non mancherà il dibattito di rito, nel quale l’attore darà ampio sfogo a tutta la sua cultura: “Noi non siamo né banali né scontati come i belli”, dirà il capitano acclamato dagli applausi della sua squadra. “Possiamo dire che la maggior parte delle persone nel mondo sono brutte, quindi noi siamo più credibili. E poi – aggiungerà Pistoni – diciamoci la verità, spesso i belli sono rifatti, devono fare sforzi per mantenersi belli, noi no, noi siamo naturali, noi siamo genuini. E poi, mi lasci dire – concluderà l’attore nel parterre di Ciao Darwin – c’era qualcuno che diceva ‘la bruttezza ha un grosso vantaggio sulla bellezza, è il tempo”.

Franco Pistoni: “Massimo Troisi? Un uomo rarissimo”

Per molti è il violo che nel 2012 è stato scelto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti per interpretare, nel cast di Avanti un altro, il ruolo dello iettatore. Ma la carierà di Franco Pistoni ha radici ben più antiche, a cominciare dalla sua partecipazione nel 1986 nel film “Il nome della rosa”, accanto ad attori del calibro di Sean Connery e Murray Abraham. “Mi sentivo come se avessi oltrepassato, da spettatore, lo schermo della sala di un cinema e ne fossi stato risucchiato all’interno, in bilico tra un’immensa emozione gioiosa e, ovviamente, un pudore estremo”, racconta il divo in un’intervista concessa A Nicola Ricchitelli per Giornale Di Puglia. “Una sorta di ‘Alice nel paese delle meraviglie’ – continua poi Pistoni – sono stati mesi intensi e profondamente istruttivi”. Nella sua straordinaria carriera vanta inoltre alcune collaborazioni al fianco di Massimo Troisi: “Un uomo rarissimo: impressionante la sua capacità improvvisativa, era capace di creare una scena dal nulla”.

Franco Pistoni:”Lo iettatore? Avevo bisogno di cambiare una…”

Dopo una fortunata carriera da attore e regista sul grande schermo e in teatro, Franco Pistoni ha scelto di aggiungere al suo curriculum il ruolo dello iettatore per il popolare show in prime time di Paolo Bonolis, Avanti un altro. “Avevo bisogno di cambiare una certa meccanicità che si stava impadronendo del mio vivere e, dato che non avevo mai lavorato in un ambiente televisivo, quando mi telefonarono per un provino con Paolo andai, così come un esploratore cambia territorio per accrescere le proprie esperienze”. Il suo personaggio, spiega inoltre l’attore, è frutto dell’intuito di Paolo Bonolis, che ha creato una maschera che strizza l’occhio “al famoso Iettatore di Totò tratto dalla ‘Patente’ di Pirandello”. Ma non è la prima volta che Pistoni si ritrova a prestare il volto a un personaggio funesto: “nel cinema – spiega – ho avuto già modo di ricoprire questo ruolo più di una volta: con Luigi Magni nel film ‘O’Re’ accanto a Giannini ed a Ornella Muti e, più recentemente, accanto a Gigi Proietti in ‘Tutti al mare’. Persino in un lontanissimo episodio nei ’Ragazzi della IIIC’, fui un giovanissimo e divertente causa guai”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA