FRATELLI D’ITALIA, ELETTI ELEZIONI UMBRIA/ Nomi consiglieri regionali e preferenze

- Silvana Palazzo

Fratelli d’Italia, chi sono eletti alle Elezioni Regionali Umbria 2019: seggi e preferenze, elenco completo con i nomi dei consiglieri FdI

fratelli d'italia eletti elezioni calabria
Giorgia Meloni, leader Fratelli d'Italia (LaPresse, 2019)
Pubblicità

Terminato lo spoglio dei voti delle elezioni regionali in Umbria, due seggi in Consiglio regionale per Fratelli d’Italia. Il partito guidato da Giorgia Meloni ha ottenuto il 10,40%, un risultato storico che ha consentito il sorpasso sul Movimento 5 Stelle. Un grande balzo in avanti che ha permesso di raddoppiare i consiglieri regionali rispetto alle elezioni del 2015: eletti Marco Squadra con ben 6130 preferenze e Eleonora Pace con 3916 preferenze. Qui di seguito l’elenco completo dei candidati consiglieri di FdI non eletti: Michela Sciurpa (2.664), Elena Proietti (2.517), Moreno Fortini (1.673), Sergio De Vincenzi (1.477), Emanuele Fiorini (1.339), Gianluigi Rosi (1.330), Alessandra Leoni (1.106), Raffaella Pagliochini (850), Manuel Maraghelli (828), Elda Rossi (798), Pietro Valentini Marano (658), Andrea Garbini (615), Angela Leonardi (531), Pietro Bellini (498), Cecilia Passeri (402), Sara Spezzi (392), Lucia Droghetti (288) e Paul Dongmeza (176). (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Elezioni Regionali Umbria 2019: Come si vota – sondaggi – candidati (Tesei – Bianconi – Ricci – Rubicondi – Camuzzi – Carletti – Pappalardo – Cirillo) – consiglieri eletti: Lega – PdM5s – Forza Italia

Pubblicità

FRATELLI D’ITALIA, ELEZIONI UMBRIA 2019: CONSIGLIERI REGIONALI ELETTI

Fratelli d’Italia conferma la crescita attribuitale dai sondaggi e fa doppia cifra alle Elezioni Regionali in Umbria. Il partito di Giorgia Meloni ha raccolto 43.443 voti, che corrispondono al 10,40 per cento delle preferenze. Un risultato straordinario, se consideriamo il precedente, ma nella sostanza cambia poco all’interno del Consiglio regionale, perché FdI passa da un consigliere eletto nel 2015 a due seggi. Una crescita dirompente a livello di voti, ma graduale per quanto riguarda la presenza appunto nel Consiglio regionale. I risultati sono definitivi, ma non lo sono ancora i dati relativi alle preferenze raccolte dai singoli candidati. Ma con 981 sezioni scrutinate su 1005 è già possibile fare una previsione in merito ai due consiglieri che occuperanno altrettanti seggi a nome di Fratelli d’Italia. Marco Squarta ha raccolto 5.961 voti finora, mentre Eleonora Pace è a quota 3.890 preferenze. Più distaccate Michela Sciurpa ed Elena Proietti, che sono invece vicine tra loro per quanto riguarda i voti raccolti: 2.571 preferenze la prima, 2.465 l’altra.

Pubblicità

FRATELLI D’ITALIA, CONSIGLIERI ELETTI E PREFERENZE NEL 2015

Tenendo conto delle precedenti Elezioni Regionali in Umbria, quelle del 2015, possiamo dunque parlare di una conferma per Marco Squarta. Fu candidato anche quattro anni fa, quando raccolse 3864 voti. Quindi raffrontando i risultati, sebbene quelli del 2019 siano ancora parziali, è evidente la crescita nel gradimento riscosso, ma stavolta non sarà l’unico consigliere regionale di Fratelli d’Italia in Umbria. Per quanto riguarda i risultati del partito, Fratelli d’Italia che aveva ancora la denominazione con Alleanza Nazionale, riscosse il 6,23 per cento delle preferenze, grazie a 21.931 voti. Sono dunque raddoppiate quest’anno e così è raddoppiato il numero dei seggi e dei relativi consiglieri che andranno a comporre il Consiglio regionale umbro. All’epoca il partito di Giorgia Meloni sostenne con la coalizione di centrodestra Claudio Ricci, che però non riuscì a vincere la sfida con Catiuscia Marini. Raccolse infatti il 39,27 per cento dei voti, per 146.752 preferenze. Una percentuale comunque superiore a quella raccolta quest’anno dalla coalizione di centrosinistra con M5s.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità