Fredella “Daniela Martani? Serve tolleranza!”/ Luxuria “vegani non sono tutti uguali”

- Anna Montesano

Francesco Fredella, a Pomeriggio 5, ringrazia Fedez e manifesta il suo sostegno alla legge Zan. Poi su Daniela Martani dichiara…

fredella luxuria gorietti screenshot 2021 640x300
Francesco Fredella e Vladimir Luxuria a Pomeriggio 5 (Foto: screenshot)

Si parla di polemiche nel salotto di Pomeriggio 5 nella puntata di oggi, 5 aprile. Anzitutto l’Isola dei famosi, con la bufera su Daniela Martani. Nel salotto di Barbara D’Urso si è infatti discusso di come la concorrente dell’Isola dei Famosi 2021 sia spesso oggetto di critiche anche per il suo ‘modo’ di essere vegana. Fredella ha però voluto spezzare una lancia a favore della Martani: “Parola d’ordine tolleranza! Nella vita bisogna essere tolleranti, quindi non penso che i vegani si sentano in qualche modo offesi, toccati in qualche maniera dalla Martani! Ci deve essere tolleranza per chi non è vegano come per chi lo è”.

D’accordo con lui Vladimir Luxuria, che ha dichiarato: “Bisogna anche discostarsi dalla cosa che una se è vegana rappresenta tutti i vegani. Ci sono tanti vegani, ognuno ha il suo carattere, c’è chi è vegano ed è più tollerante nei confronti di chi mangia carne, c’è chi è più estremo”.

Francesco Fredella “voglio ringraziare Fedez”

Il dibattito poi si fa più politicamente impegnato e acceso riguardo la legge Zan contro l’omotransfobia, con particolare attenzione all’intervento di recente fatto da Fedez. Il giornalista Francesco Fredella, in collegamento con lo studio, sottolinea il suo totale appoggio a Fredez e a quanto da lui esposto sulla legge: “Voglio ringraziare Fedez perché è stato molto sensibile a questo tema. Penso che tutti i personaggi della Tv e dello spettacolo debbano scendere in campo!

Fredella ha tenuto inoltre a sottolineare che “Qui si tratta di una legge che l’Italia deve assolutamente fare! Qui parliamo di modernità da anni, ma come pensiamo di essere moderni con lo smartphone che ci sono ancora aggressioni omofobe in tutto il paese!”



© RIPRODUZIONE RISERVATA