Fredella: “Miguel Bosè negazionista? Parole assurde”/ “Vanoni? Ha sbagliato i modi”

- Anna Montesano

Francesco Fredella e Patrizia Groppelli tuonano in diretta a Pomeriggio 5 contro Miguel Bosè: “Essere negazionisti con tutti questi morti di Covid? Assurdo!”

francesco fredella vanoni patrizia groppelli pomeriggio5 640x300
Francesco Fredella, Patrizia Groppelli a Pomeriggio 5

Si parla di polemiche nel salotto di Pomeriggio 5. Gli ospiti di Barbara D’Urso analizzano le pesanti critiche lanciate da Ornella Vanoni a Miguel Bosè. “I deliri di Miguel Bosè, negazionista folle. Per lui il Covid è una misteriosa copertura a qualcosa di diverso. Comunque il virus c’è e io mi proteggo” ha dichiarato infatti la nota cantante in un recente tweet dopo queste dichiarazioni di Bosè: “Sono negazionista e questa è una posizione che porto avanti a testa alta. C’è un disegno che non si vuole rivelare: questa è la verità”.

Una posizione, quella contro i negazionisti, con la quale si trova perfettamente in linea Francesco Fredella. “Di Covid, purtroppo, stanno morendo migliaia di persone, quindi queste parole di Miguel Bosè sono assurde!” ha tuonato il giornalista in diretta. “È un negazionista e io non ho affatto rispetto per i negazionisti perché siamo in una guerra che dobbiamo combattere con i vaccini e con la scienza.” ha dunque chiarito.

Fredella: “Ornalle Vanoni ha sbagliato nei modi”, Groppelli tuona “Ha fatto bene!”

D’altra parte, le parole usate da Ornella Vanoni sono forse state un po’ troppo forti, come Fredella ha tenuto a precisare a Pomeriggio 5: “Magari la Vanoni poteva usare dei termini un po’ più leggeri, ha sbagliato nei modi”. Non si è trovata d’accordo col giornalista l’opinionista Patrizia Groppelli, che ha invece dichiarato: “La Vanoni ha ragione perché ha detto quello che pensiamo un po’ tutti. Miguel Bosè è un cialtrone. Ci sono non so quanti morti e si permette di dire una cosa del genere?”



© RIPRODUZIONE RISERVATA