Frida Bollani, figlia Stefano Bollani/ La malattia non l’ha fermata:”Canto e suono pianoforte dai 2 anni”

- Emanuele Ambrosio

Frida Bollani malattia e talento della figlia di Stefano Bollani. Lui la presenta così: “ha cominciato a fare concerti jazz che ne aveva solo 2, poi abbiamo iniziato a suonare”

Frida Bollani
Frida Bollani, figlia di Stefano Bollani

Frida Bollani è la figlia di Stefano Bollani. E’ diventati improvvisamente popolare quando è comparsa al fianco del padre durante il programma “Via dei Matti numero 0” condotto proprio dal papà. “Frida ha 16 anni, ha cominciato a fare concerti jazz che ne aveva solo 2, poi abbiamo iniziato a suonare assieme quando aveva 8 anni e ha pure scritto un musical così dal nulla”. Con queste parole Bollani ha presentato la figlia nata dall’amore con l’attrice Petra Magoni. La musica è sempre stata al centro della sua vita come ha raccontato proprio la giovanissima ragazza dalle pagine del Corriere della Sera: “canto e suono il pianoforte, più o meno da quando ho due anni. Certo, in modo diverso rispetto ad allora. Mia mamma fa la cantante e sono salita sul palco la prima volta quando ancora ero in pancia. Ho unito il suo talento a quello di mio papà e sfrutto, insieme, i loro due strumenti: piano e voce. Ma vorrei diventare presto polistrumentista. Dopo il periodo della chitarra e dell’armonica, sogno di imparare a suonare la batteria. Poi il basso”.

Tra le grandi passioni di Frida c’è anche la musica jazz: “l’ho conosciuto quando avevo due anni funzionava prendendo un po’ dai talenti dei miei due genitori quindi con il piano ma come lo suonavo io a due anni. La voce era come quella di mia mamma, quando cercavo di fare gli acuti”.

Frida Bollani la malattia: è cieca. Rivela “lo considero un dono”

Frida Bollani ha una malattia: la giovane artista è cieca, ma non ha mai considerato questo limite come un impedimento alla sua grande passione per la musica. ” Anzi proprio la figlia di Stefano Bollani ha dichiarato: “lo considero un dono, anzi. Proprio per questo la natura mi ha dato tante altre cose, come la capacità di ascoltare in modo diverso rispetto agli altri e l’orecchio assoluto. La fortuna di non vedere, o vedere pochissimo, mi ha permesso insomma di sviluppare e tenere allenato l’udito. Certo, potrebbe essere uno svantaggio a volte…”. Propio l’essere cieca le ha permesso di sviluppare ancor meglio gli altri sensi come ha raccontato: “sono abituata da subito a distinguere i suoni e, in automatico, trovo anche le note della cassa del supermercato, per dire. Quindi se le cose sono suonate con accordature diverse, per me hanno tutto un altro effetto…”.

Il talento di Frida Bollani oggi è conosciuto da tutti, ma tra i suoi fan oltre al papà Stefano Bollani c’è anche la mamma Petra Magoni che ha dichiarato: “è lei il vero talento, un orecchio musicale assoluto, straordinario. Sente un brano e lo rifà a memoria”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA