Frida, figlia di Stefano Bollani “Sono ipovedente, è un dono”/ “Ho ricevuto altro”

- Anna Montesano

Frida Bollani Magoni, la figlia di Stefano Bollani e Petra Magoni, racconta come l’essere ipovedente sia stato per lei un dono: “La natura mi ha dato tanto altro”

frida strefano bollani 640x300
Stefano Bollani e la figlia Frida a Via dei Matti 0

Si chiama Frida Bollani Magoni ed è la figlia di Stefano Bollani e Petra Magoni. Ha 16 anni e dai genitori ha ereditato il grande talento per la musica. È ipovedente, ma, in un’intervista rilasciata al Corriere, ammette di non averne mai sofferto. “Lo considero un dono, anzi. – ha chiarito – Proprio per questo la natura mi ha dato tante altre cose, come la capacità di ascoltare in modo diverso rispetto agli altri e l’orecchio assoluto. La fortuna di non vedere, o vedere pochissimo, mi ha permesso insomma di sviluppare e tenere allenato l’udito.”. Un’abilità unica che ha aiutato Frida Bollani ad abituarsi “da subito a distinguere i suoni e, in automatico, trovo anche le note della cassa del supermercato, per dire. Quindi se le cose sono suonate con accordature diverse, per me hanno tutto un altro effetto…”, ha raccontato la 16enne.

Frida Bollani: “Sogno di suonare in giro per il mondo”

Frida Bollani Magoni frequenta il liceo musicale di Pisa canta e suona il pianoforte da quando aveva due anni. “Certo, in modo diverso rispetto ad allora. – ha tenuto a chiarire nel corso dell’intervista, aggiungendo che – Mia mamma fa la cantante e sono salita sul palco la prima volta quando ancora ero in pancia. Ho unito il suo talento a quello di mio papà e sfrutto, insieme, i loro due strumenti: piano e voce. Ma vorrei diventare presto polistrumentista. Dopo il periodo della chitarra e dell’armonica, sogno di imparare a suonare la batteria. Poi il basso”. Frida ha tanti sogni per il futuro, uno tra tutti: “Il mio desiderio è suonare in giro per il mondo: mi affascina l’idea di viaggiare esibendomi dal vivo”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA