Frontiera/ Su Rete 4 il film con Jack Nicholson (oggi, 22 ottobre)

- Matteo Fantozzi

Frontiera in onda su Rete 4 oggi, 22 ottobre, dalle 16.35. Tutto quello che c’è da sapere sul film trasmesso nel pomeriggio dalla rete rosa di Mediaset.

frontiera 2019 film 640x300
Frontiera

Frontiera è un film poliziesco molto attuale che fa emergere un problema che ancora la politica non è riuscita a risolvere. Questa pellicola, diretta magistralmente da Tony Richardson è capace di trasmettere un importante messaggio di impegno socio-politico, risultando vincente in entrambi i versanti. La storia è credibile a mettere a nudo la corruzione della polizia americana di frontiera, a descrivere i loschi traffici di bambini e donne, a dare visibilità a una condizione disumana dove gente corrotta lucra sulla vita di povera anime che cercano un’alternativa a una perenne situazione di povertà. Le condizioni crudeli in cui sono costretti a vivere i messicani vengono mostrate in tutta la loro brutalità ed è impossibile non restarne colpiti. Il film ha ottenuto delle buone critiche e anche un discreto riscontro di pubblico. Al contempo Frontiera è anche un ottimo poliziesco, che riesce facilmente a fare presa sullo spettatore. Sono presenti diversi momenti di azione ben elaborati e convincenti. La parte realistica delle scene acuisce la tensione nelle riprese chiave, tutto a beneficio della buona riuscita del film. L’interpretazione di Jack Nicholson è grandiosa, per l’ennesima volta regala al pubblico una grande interpretazione. C’è da notare che nella pellicola sono presenti numerose scene a campo largo, tutte di livello tecnico molto alto.

Frontiera, il cast del film

Frontiera va in onda su Rete 4 nel pomeriggio di oggi, 22 ottobre 2021, a partire dalle ore 16.35. La pellicola è del 1981 diretta da Tony Richardson. Il regista debutta nel 1958 con il film I giovani arrabbiati, qualche anno dopo fonda la casa di produzione Woodfall Films. In 39 anni di carriera realizza 19 film, i suoi ultimi lavori sono: Blue Sky, Il fantasma dell’opera e Hotel New Hampshire. Nel 1962 vince il premio BAFTA come migliore sceneggiatura per Sapore di miele. Nel 1964 vince il Premio Oscar come migliore regista per Tom Jones. Fa parte del cast anche Elpidia Carrillo, in 41 anni di carriera ha interpretato 15 film, i suoi lavori più recenti sono: Madres, The Tax Collector e Mother and child. L’attore maschile è Harvey Keitel, in 55 anni di carriera ha recitato in 97 film e una serie tv.

Nel 1992 ottiene una candidatura all’Oscar come migliore attore non protagonista per Bugsy. Tra i premi vinti c’è da annoverare il Premio Davide di Donatello nel 1996 come migliore attore straniero per Smoke. Tra film più noti interpretati dall’attore troviamo: – Sister Act: una svitata in abito da suora, Thelma e Louise, Taxi driver, Youth la giovinezza, Lansky. Nel cast c’è anche Jack Nicholson vincitore di tre Premi Oscar come migliore attore protagonista per Qualcosa è cambiato e Qualcuno volò sul nido del cuculo e come migliore attore non protagonista per Voglia di tenerezza. I suoi lavori più recenti sono: Il grande inganno e Verso il sud.

Frontiera, la trama del film

La storia di Frontiera è ambientata al confine tra USA e Messico, un luogo di disperati dove giornalmente si svolge un via via di emigrazione clandestina. A dire la verità clandestina non tanto, visto che quello che succede quotidianamente si consuma sotto gli occhi della polizia di confine, che senza scrupoli perseguita i malcapitati messicani che in tutti i modi cercano di oltrepassare la frontiera alla ricerca di una vita migliore e di un lavoro che gli permetta di sopravvivere ad una miseria, che li perseguiterebbe per tutti i giorni della loro esistenza. Gli agenti di polizia impegnati in questa operazione a volte lasciano che i messicani attraversino il confine, altre volte li arrestano, a seconda le pressioni che ricevono da parte di persone che corrompono gli agenti.

Tra questi poliziotti c’è Charlie Smith, un uomo che per il suo lavoro guadagna uno stipendio basso che gli permette di vivere dignitosamente, ma che a un certo punto è costretto dalla moglie ad accettare questo disumano impiego straordinario per soddisfare le manie consumistiche della donna.

Durante una retata l’agente si trova a fronteggiare un problema che lo mette nella condizione di scegliere quale sia la cosa giusta da fare. Una giovane donna cerca di varcare il confine con il suo neonato in braccio, mentre un’altra tenta di oltrepassare la frontiera seguita dal giovane fratello. Charlie si rende conto di non potersi rigirare dall’altra parte e segue le dolorose vicende della giovane donna, finché sfida l’intesa con i suoi colleghi, tra la rabbia degli sfruttatori. Dopo malcapitate vicende riesce a ritrovare il neonato che è stato rapito per essere venduto, mentre la mamma finisce nel giro della prostituzione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA