Gabriel Garko/ “Critiche? Ho imparato a guardare avanti, buio e luce nella mia vita”

- Stella Dibenedetto

Gabriel Garko ospiete oggi a La Vita in Diretta ha parlato di rimpianti e felicità: ecco come è riuscito ad affrontare le critiche

gabriel garko vita in diretta
Gabriel Garko, La Vita in Diretta

Gabriel Garko, intervistato oggi da Alberto Matano nello studio de La vita in diretta ha parlato anche del suo passato e del sogno, mai realizzato, di fare l’Università. Prova qualche rimpianto per questo? “No, alla fine ho continuato a studiare e ho studiato quello che piaceva a me”, ha replicato. L’attore ha poi ricevuto l’emozionante messaggio video di Manuela Arcuri. La collega ha esordito: “Non potevo mancare, abbiamo lavorato per tanti anni insieme facendo successi straordinari e lo porterò sempre nel cuore, quando vado in giro per strada dopo un po’ mi chiedono come sta Gabriel, come se io e te vivessimo insieme e mi chiedono quando sarà possibile rivederci insieme in una fiction. Ci considerano un tutt’uno. Per me è solo un onore, sei un bravissimo attore, grande uomo e buon amico, ed adesso anche scrittore!”, ha chiosato. Nella sua vita c’è più luce o più buio? “Credo che sia giusto che ci sia sempre un po’ di luce e un po’ di buio”, ha replicato, spiegando le difficoltà di mettersi troppo in luce, soprattutto sui social, dove si può diventare spesso oggetto di giudizi gratuiti. Quindi il conduttore ha domandato se dopo il libro, in uscita domani, sarà più giudicato o compreso: “Tutti e due. L’altra volta sono stato in tv e mi hanno detto che ho il parrucchino; se non ho il parrucchino sono rifatto, se non sono rifatto sono incapace, quindi… adesso guardo avanti, ho imparato a leggere le critiche”, ha chiosato. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

“IO A LETTO STO CON IL MIO CANE! FELICE? ‘NI’”

Gabriel Garko è stato oggi ospite della trasmissione La Vita in Diretta, intervistato da Alberto Matano che lo ha subito tranquillizzato sul fatto che non gli avrebbe chiesto con chi andasse a letto. “Di sicuro io a letto sto con il mio cane”, ha scherzato l’attore. Quindi l’attenzione si è subito spostata sulla sua popolarità: “Per me essere personaggio pubblico non significa giudicare la mia vita privata”, ha commentato. Rispondendo al padrone di casa ha aggiunto: “Nello spettacolo ci deve essere amore per un personaggio o odio, se c’è indifferenza c’è un problema. Troppa attenzione su di me? Non c’è problema. Non vorrei si fraintendesse che la mia nel libro sia una lamentela. A 47 anni ho vissuto uno star system diverso da quello di oggi, era meglio prima”. Garko ha poi spiegato cosa rappresenta per lui Instagram ed in generale i social: “Instagram come per tutti ti prende la mano, bisogna stare molto attenti, può essere un boomerang, se in un momento personale pubblichi qualcosa poi ti accorgi di aver fatto una cazz*ta perchè era un po’ troppo. Il pubblico ti deve sempre vedere quando sei al top. Anche per questo adesso sto ritornando sui miei passi”, ha commentato. Spazio poi ad un commento sui suoi genitori: “La cosa più bella dei miei genitori è che non mi hanno mai trattato come un personaggio, ma sempre trattato come il figlio, non hanno seguito la mia carriera in modo morboso. All’inizio non erano contenti, adesso lo sono ma non perchè sono famoso, perchè sono riuscito a fare quello che volevo”, ha aggiunto. E’ felice in questo momento? “Ni”, ha replicato. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

UN UOMO TENTÒ DI ABUSARE DI GABRIEL GARKO

In occasione della pubblicazione della sua autobiografia Andata e ritorno, Gabriel Garko ha rilasciato una lunga intervista al settimanale Chi in cui si è messo completamente a nudo raccontando per la prima volta un episodio accaduto quando aveva solo 17 anni. L’attore, infatti, ha svelato che, all’epoca, un uomo sposato e con figli tentò di abusare di lui. Un episodio che lo ha profondamente segnato e di cui Garko, finora, non aveva mai parlato. “Perché lo dico solo ora? Perché con questo libro mi sono aperto più di quanto mi sarei aspettato e quell’episodio, che in verità credevo di aver rimosso, è tornato prepotente a farmi visita. Marco era un uomo “normale” agli occhi della società. Eppure, come vede, anche nelle famiglie più canoniche può succedere di tutto” – ha spiegato ai microfoni di Alessio Poeta. Poi ha aggiunto: “In passato non l’avrei mai dichiarato perché avrebbe significato voler far parlare a tutti i costi di me e io, mi creda, non ho mai cavalcato le notizie per farmi pubblicità”.

GABRIEL GARKO: “VOLEVANO FARMI FUORI”

Le confessioni di Garko non si fermano all’episodio avvenuto quando aveva 17 anni. L’attore, infatti, a Chi, ha raccontato di aver dovuto fare i conti con tanti ostacoli sul suo cammino. Garko, infatti, ha svelato che, nel 2014, ha sentito sulla propria pelle la paura di essere in pericolo. All’epoca, infatti, qualcuno sabotò la sua auto. “Forse volevano farmi fuori e io ne parlo soltanto ora. Nonostante le denunce fatte, non ho mai scoperto chi fosse il mandante. Non sono nuovo a episodi di questo genere. Una volta,  fuori dal cancello di casa, mi scrissero “Garko drogato”, ha spiegato Garko che, in questi anni, ha sempre cercato di far parlare di sè per i suoi lavori.

GABRIEL GARKO E IL GOSSIP

Negli ultimi anni, il nome di Gabriel Garko è stato spesso protagonista del gossip. Dopo la fine della storia d’amore con Adua Del Vesco, infatti, i paparazzi non l’hanno mai perso di vista. A tal proposito, l’attore confessa di essere stando di dover rispondere continuamente a domanda sulla sua vita sentimentale e spiega: “Sogno un mondo dove non ci sia più bisogno di raccontare quello che succede nella camera da letto tra due persone. Dobbiamo superare le barriere, le etichette, i cliché e tutte queste maledette definizioni, lasciando a tutti la libertà di esprimersi come e quando vorranno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA