Gabriele Cirilli/ “Mia moglie Maria? Insieme da 35 anni, sono cresciuto con lei”

- Silvana Palazzo

Gabriele Cirilli a Vieni da me parla anche di sua moglie Maria: “Insieme da 35 anni, sono cresciuto con lei”. Il comico da Caterina Balivo per l’intervista con le emoticon

gabriele cirilli 2019 vienidame 640x300
Gabriele Cirilli

Gabriele Cirilli ha parlato anche di sua moglie Maria a “Vieni da me”. «Sono 35 anni che sto con lei. Sono tanti». E poi da comico ha fatto una battuta delle sue. «Tutti i giorni io le porto una rosa a casa. Romantico? No, ho scoperto che è allergica». E poi ha aggiunto: «Lino Banfi ha una storia simile alla mia, fa tenerezza. Cresci insieme ad una persona, la conosci perfettamente». Nell’intervista con le emoticon c’è spazio anche per parlare di Milly Carlucci: «Una grande della tv italiana. È insopportabile per quanto è stakanovista, ma è un complimento. È una grande professionista, l’adoro». Ma Gabriele Cirilli ha spiegato anche la lite a distanza con Fabio Caressa per un tweet. «Sinceramente ho sbagliato, lui mi ha risposto e poi Zazzaroni mi ha spiegato. Io avevo fatto una battuta su commenti a favore dell’Inter, poi ho parlato con Zazzaroni e lui mi ha detto che se dici ad un telecronista che è parziale è come dire ad un comico che non fa ridere». Il caso comunque è rientrato. «Ci siamo chiariti, aspetto di vederlo per una stretta di mano». (agg. di Silvana Palazzo)

GABRIELE CIRILLI: DA FLAVIO INSINNA A ORIETTA BERTI E CARLO CONTI

Intervista con l’emoticon per Gabriele Cirilli a “Vieni da me”. L’attore comico ha parlato di Flavio Insinna, prima amico e poi collega: «È un fratellone per me. Lo disturbo tutti i giorni per chiedergli consigli. Sul lavoro è maniacale, instancabile e ha un’intelligenza particolare». Ha raccontato anche un retroscena sulla mamma di Flavio Insinna: «Una volta mi regalò una macchina, una Ford Escort, perché lui mi veniva sempre a prendere». Invece a proposito del suo modo affascinante di fare ha raccontato: «Fece innamorare di sé la proprietaria di un hotel che non ci fece pagare, anzi ci faceva trovare le cene». Caterina Balivo ha poi parlato dell’imitazione di Orietta Berti: «Una grande persona, eccezionale. Una volta duettò con me a Tale e quale show e mentre eravamo in attesa mandarono il video e lei mi chiese se fossi io o lei. Era in dubbio pure su se stessa». C’è poi un retroscena su Carlo Conti, che una volta gli disse no: «Fu giusto. Dovevo interpretare Freddie Mercury ma avevo un solo pezzo, quindi mi disse no e mi fece un favore. Lui è molto preciso, è un grande capo progetto, autore e conduttore: leggeva le mie battute e le sceglieva per tutelare la Rai». (agg. di Silvana Palazzo)

GABRIELE CIRILLI A VIENI DA ME

Gabriele Cirilli ospite a “Vieni da me” nella puntata di oggi. È stato lo stesso comico ad anticipare la sua presenza nel programma di Caterina Balivo attraverso i suoi canali social. Si racconterà attraverso la “cassettiera”, le domande “scomode” o quelle con le emoticon? Impegnato in questi giorni con la sua attività teatrale, di recente è stato protagonista di una lite social. Senza troppi giri di parole ha criticato la telecronaca di Fabio Caressa e Beppe Bergomi in Brescia-Inter. «Ma perché pago Sky? Per sentire due interisti che fanno la telecronaca? Ma basta!». Il tweet è stato apprezzato da alcuni e criticato da molti altri. Infatti non sono mancate le polemiche, con Caressa che pur senza nominarlo in una diretta Sky ha lanciato una pesante frecciata. «Ora vedo pure che ci sono comici che non fanno ridere più da 20 anni che pur di avere un po’ di follower si mettono a scrivere di calcio e fanno i populisti per qualche like». Poi è arrivata la replica di Gabriele Cirilli: «Ho solo detto una mia opinione e vai con gli insulti. I social sono uno sfogo fantastico per i frustrati. Vi voglio bene».

GABRIELE CIRILLI: DALLA LITE CON CARESSA AL “CIRCO”

La settimana scorsa invece Gabriele Cirilli ha fatto parlare di sé per il trionfo del suo “Cirque du Cirill”. L’esordio al Tetro Sociale di Busto Arsizio è stato un grande successo per il comico. Venerdì sera c’è stata la prima nazionale dello show che ha visto salire sul palco una quindicina di artisti. Quindi cantanti, comici e ballerini hanno coinvolto il pubblico e regalato due ore di puro divertimento. Lo stesso Gabriele Cirilli ha spiegato che il suo “Cirque du Cirill” nasce con l’obiettivo di diventare una “casa di accoglienza” per giovani talenti. Quindi è un luogo dove gli artisti possono sentirsi liberi di esprimersi e dare libero sfogo alle loro abilità e professionalità. E di questa se n’è vista molta tra emozioni e risate. La prossima data è in programma il 13 dicembre, ma sarà diversa dall’ultima. «E assolutamente da non perdere», ha precisato il comico, ospite oggi di “Vieni da me” su Raiuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA