Gabriele Muccino: “Lascio giuria David di Donatello”/ Nuova bufera: cos’è successo

- Carmine Massimo Balsamo

Continua il duello a distanza tra Gabriele Muccino e i David di Donatello dopo il flop del suo ultimo film alle nominations: ecco il nuovo round…

gabriele muccino
(Le invasioni barbariche)

Gabriele Muccino continua la sua battaglia contro i David di Donatello, nelle scorse ore è arrivato il nuovo annuncio. Già polemico negli ultimi anni sulle premiazioni – i suoi film non hanno ottenuto grandi riconoscimenti, anzi – il regista de L’ultimo bacio aveva messo nel mirino la giuria per aver snobbato il suo ultimo film, premiando altre pellicole a suo avviso di basso livello (con tanto di insulti ai colleghi).

Ebbene: ieri Gabriele Muccino ha annunciato il suo addio alla giuria dei David di Donatello. Ecco le sue parole su Twitter: «Sono uscito dalla giuria dei David di Donatello. Non mi riconosco nei criteri di selezione che da anni contraddistinguono quello che era un tempo il premio più ambito dopo l’Oscar. Non mi presenterò più nelle categorie di Miglior Regia e Miglior Sceneggiatura, in futuro».

GABRIELE MUCCINO LASCIA LA GIURIA DEI DAVID DI DONATELLO

Sono state tantissime le reazioni social all’annuncio di Gabriele Muccino, tanto affetto dai seguaci ma anche numerosi commenti ironici. Come già evidenziato in precedenza, il regista romano a fine marzo non aveva usato tanti giri di parole per scagliarsi contro Favolacce dei fratelli D’innocenzo, film che ha fatto il pieno di candidature e grande favorito per il riconoscimento al miglior lungometraggio: «Sto provando a guardare da stamattina Favolacce. Non lo sono ancora riuscito a finire. Sarò poco intelligente o cinefilo per comprenderne la grandezza? (Eppur sono di quelli che quando vedono Dogman, chiamano il regista per ricoprirlo di complimenti)». Un giudizio netto (e ingiustificato), seguito poi da parole ancor più forti e offensive, nonostante la giovane età dei colleghi…



© RIPRODUZIONE RISERVATA