Gabriele Paolini disturba funerali Antonello Falqui/ Eleonora Daniele “irrispettoso!”

- Emanuela Longo

Gabriele Paolini disturba il collegamento di Storie Italiane nel giorno dei funerali di Antonello Falqui: Eleonora Daniele arrabbiata in diretta

gabriele paolini storie italiane 640x300
Gabriele Paolini disturba Storie Italiane

Alle ore 11 di oggi si celebra il funerale di Antonello Falqui, scomparso nei giorni scorsi e considerato il vero padre del varietà televisivo, colui che ha fatto sognare intere generazioni di italiane: Oggi è il giorno del dolore e del ricordo di un uomo che ha speso la sua stessa vita per la tv, contribuendo a scrivere le pagine più importanti del nostro piccolo schermo. A seguire l’arrivo del feretro in diretta tv è stata anche la trasmissione Storie Italiane, su Rai1, non senza problemi. Ad irrompere, infatti, durante il collegamento con il programma di Rai1 condotto da Eleonora Daniele è stato il disturbatore televisivo per eccellenza, Gabriele Paolini, che alle spalle dell’inviato, in maniera silenziosa, ha disturbato a suo modo il collegamento in attesa dei funerali del padre del varietà che si celebreranno nella Chiesa Sant’Eugenio in viale Belle Arti a Roma. Ovviamente la padrona di casa ha manifestato rabbia e sconcerto per la presenza di Paolini, chiedendo subito a gran voce di oscurarlo.

GABRIELE PAOLINI DISTURBA FUNERALI ANTONELLO FALQUI A STORIE ITALIANE

Eleonora Daniele ha boicottato in tutti i modi Gabriele Paolini, il popolare disturbatore il quale è intervenuto anche oggi in collegamento da Roma, alla vigilia dei funerali di Antonello Falqui in programma per questa mattina. “Finché c’è questa persona in onda preferisco non dare visibilità a questa persona che non ha comprensione di un momento così delicato, non ha rispetto per nessuno”, ha tuonato la padrona di casa di Storie Italiane. L’attenzione si è spostata quindi su Maurizio Costanzo, anche lui in collegamento, il quale ha ricordato la bellissima esperienza lavorativa con Antonello Falqui. “Io ho avuto la fortuna ai miei esordi di lavorare a lungo con lui e ho imparato tanto, innanzitutto il rigore”, ha ricordato, “Noi autori ci costringeva a stare in studio anche ad assistere alle prove del balletto perchè fossimo sempre consapevoli di quello che riguardava il programma. gli devo molto, ho imparato molto da lui, ci penso da quando ho saputo della sua scomparsa”. E’ stato tentato un nuovo collegamento da Roma ma ancora una volta la presenza di Paolini ha costretto ad un cambio repentino di regia, infastidendo non poco la conduttrice.



© RIPRODUZIONE RISERVATA