GABRY PONTE IN OSPEDALE: “MI DEVO OPERARE AL CUORE”/ “Senza intervento rischio…”

- Davide Giancristofaro Alberti

Gabry Ponte deve essere operato al cuore: lo ha comunicato lo stesso deejay attraverso un post pubblicato su Facebook. Gli auguri di fan e colleghi

gabry_ponte_wikipedia_2017
Gabry Ponte a Capodanno in musica

Gabry Ponte, stimato dj torinese ed ex componente degli Eiffel 65, ha comunicato nelle scorse ore sui social network che si trova ricoverato in ospedale, dove dovrà affrontare un delicato intervento al cuore a causa di una malattia congenita che, suo malgrado, è risultata essere degenerativa, pur non avendogli mai provocato problemi finora. I medici, dunque, opereranno l’artista piemontese nelle prossime ore, ma, intanto, sono tantissimi i messaggi di incitamento che stanno arrivando sui suoi canali social, a testimonianza del profondo affetto che lega Gaby Ponte ai suoi fan. Non solo loro, però: sì, perché ai loro “auguri” vanno aggiunti quelli di rinomate star della musica, fra cui Paola Iezzi (del duo Paola e Chiara), che, in inglese, scrive “Che la forza sia con te, Gabry”. Anche Dj Matrix incita il suo “collega” con un commento su Instagram incorniciato dai cuoricini, mentre il profilo ufficiale di Spotify Italy, dice a Ponte: “Forza Gabry, ti vogliamo bene”. Insomma, il supporto a Gabry Ponte non manca neppure quando non si trova sul palco e, questa volta, l’ondata d’affetto che lo sta stravolgendo è davvero da brividi. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

GABRY PONTE IN OSPEDALE: “MI DEVO OPERARE AL CUORE”

Gabry Ponte è in ospedale in attesa di un’operazione chirurgica al cuore. A comunicarlo è stato lo stesso deejay e produttore, ex Eiffel 65 e artista da nove milioni di ascolti mensili su Spotify. Attraverso un post sulla propria pagina Facebook, il disk jockey torinese ha scritto: “Ciao devo dirvi una cosa.. Sto per affrontare un’operazione un po’ complicata per cercare di risolvere un problemino che mi insegue ormai da tanti anni: il mio cuore, ironia della sorte, non va a tempo per colpa di una delle valvole principali al suo interno che è malata, e non funziona bene”.

Gabry Ponte ha quindi fatto sapere che si tratta di “una malattia congenita (leggasi difetto di fabbrica) che purtroppo è degenerativa”. Fino ad oggi il problema al cuore non gli ha causato alcun danno: “Ho avuto una vita normale finora – ha continuato l’ex giudice di Amici – come potete vedere dalle tante foto in cui faccio ogni tipo di sport, ma i medici che ormai da anni mi seguono mi hanno detto che ho raggiunto uno stadio in cui se non mi opero andrò incontro a complicazioni… e a noi non piacciono le complicazioni vero?”.

GABRY PONTE: “ECCOMI QUI NEL MIO IMPROBABILE PIGIANA”

“Quindi eccomi qua nel mio improbabile pigiama – ha concluso il suo post Gabry Ponte – e domani mattina me ne vado sotto i ferri per fare questo tagliando importante, e poi approfitterò di questo periodo di “stop” forzato dai concerti per rimettermi in forze e tornare più carico che mai!! Fatemi gli auguri e mandate tanta energia positiva ci sentiamo presto!”. Un periodo quindi un po’ complicato per Gabry Ponte, ma il 47enne deejay piemontese sembra pronto ad affrontare con la giusta carica questa delicata operazione chirurgica. Un intervento che tra l’altro giunge a pochi giorni dal lancio del suo ultimo single “Give my all”, in collaborazione con il danese Martin Jensen, e che riprende le sonorità della storica “Komodo” di un altro deejay italiano famoso nel mondo, Mauro Picotto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA