Gaia Gozzi/ “I talent non mi piacevano. Amici? Non avevo scelta”, e su Sanremo..

- Anna Montesano

Gaia Gozzi, da Amici al successo fino al Festival di Sanermo, ma quante difficoltà: “Nel mondo della discografia ho subito tanti pregiudizi”

gaia gozzi yt 640x300
Gaia Gozzi

Nell’agosto del 2019 era a Milano, lavorava al suo nuovo disco, Nuova Genesi, e aveva appena finito di scrivere Chega. Mai però si sarebbe aspettata il grande successo che la attendeva dietro l’angolo e l’avventura ad Amici. Ad ammetterlo è proprio Gaia Gozzi nel corso di un’intervista rilasciata a Il Messaggero. “Ho fatto il provino per amici ma non ero troppo convinta. – ha infatti ammesso la cantante, che ha poi spiegato – Mi ero già esposta al giudizio del pubblico, non me la sentivo di rimettermi in gioco”. Il riferimento è all’avventura a X Factor che non ha portato ai risultati sperati. “Amici? Non avevo scelta. Dal punto di vista discografico ero bloccata”, ammette. “Ci furono scontri con i discografici” racconta ancora Gaia, “cercavano di farmi ragionare secondo le loro visioni del mercato. Volevo fare di testa mia, ma dal punto di vista commerciale non ero appetibile:cantare in portoghese era un limite. Mi impuntavo: probabilmente non ero ancora pronta”.

Gaia Gozzi, dopo Amici c’è Sanremo ma solo ad una condizione…

Nonostante queste difficoltà, Gaia non si è mai arresa, né mai ha pensato di mollare tutto. Tuttavia, ancora una volta, la strada si è rivelata più che complicata e ricca di pregiudizi. “Facevo fatica ad essere ascoltata e considerata. – racconta ancora la cantante – l’etichetta di ex talent è ingombrante. E se sei donna è tutto più difficile”. Infatti l’ex vincitrice di Amici racconta di vari episodi di carattere sessista visti e subiti: “Io e le mie colleghe fatichiamo di più rispetto agli uomini.” I motivi sono tanti, come Gaia stessa spiega: “Intanto, il pubblico è composto in larga parte da donne, che tendono ad affezionarsi più agli idoli maschi. Inoltre essere una cantante donna significa dover dimostrare di non essere solo brava, ma anche bella”. Ci vuole, insomma, molta determinazione, quella finora sempre mostrata da Gaia che ora sogna Sanremo: “Ci andrò solo con una canzone all’altezza della situazione. Dunque non lo escludo”, conclude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA