Gattuso lascia la Fiorentina: divorzio choc/ Ora uno fra Garcia, Pirlo e Ranieri?

- Fabio Belli

Gattuso lascia la Fiorentina dopo soli 23 giorni, il divorzio choc è ufficiale e si è consumato nell’aria dopo i rumors delle scorse ore: tutti i dettagli

Gattuso Napoli Serie A
Gennaro Gattuso (Foto LaPresse)

Clamoroso ciclone in casa Fiorentina, dove mister Gennaro Gattuso ha lasciato la società Viola prima ancora di iniziare la nuova stagione. A 23 giorni dalla firma sul contratto dopo il bruciante esonero dal Napoli, il coach calabrese ha divorziato dalla società di Commisso per divergenze sul mercato, stando ai rumors circolanti in queste ore sui principali media sportivi. Moltissimi quelli che hanno detto la loro sulla vicenda, come ad esempio il direttore di Sportitalia Michele Criscitiello: “Gennaro Gattuso ha sbagliato – spiega, come si legge su Fiorentinanews – non doveva accettare la Fiorentina. Glielo avevo detto anche in passato. Il mister ha accettato il club viola sull’onda emotiva del suo addio al Napoli. Ha detto sì a Rocco Commisso anche il progetto non lo convinceva pienamente”.

“Avrebbe potuto aspettare la Lazio di Claudio Lotito – ha proseguito – che era alla ricerca di un sostituto di Simone Inzaghi”. Sulle pagine di Tuttosport invece la mezza battuta del presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, che non ha mai nascosto la propria stima per l’ex centrocampista del Milan: “Gattuso lascia la Fiorentina? Chiamatelo subito. Prende due milioni più bonus? Li vale tutti“. A rischio anche la posizione di Giancarlo Antognoni, club manager della Fiorentina, il cui contratto scadrà fra pochi giorni, al 30 giugno, e non dovrebbe essere rinnovato stando a quanto si legge su La Gazzetta dello Sport. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GATTUSO “ESONERATO”, NUOVO ALLENATORE FIORENTINA: GARCIA, PIRLO O RANIERI?

Terremoto a Firenze dove l’avventura di Rino Gattuso sulla panchina della Fiorentina sembra finita ancora prima di iniziare. Il nuovo legame tra l’ex tecnico del Napoli e il club viola era stato ufficializzato subito dopo la fine dell’ultimo campionato di Serie A, ma col passare dei giorni si era capito che Gattuso si era trovato subito in conflitto con la dirigenza viola riguardo i progetti da intraprendere.

Le prime indicazioni su Sergio Oliveira e Guedes erano state subito disattese in termini di calciomercato, in più la Fiorentina non avrebbe gradito che i suggerimenti del tecnico vertessero tutti in direzione di assistiti del superprocuratore Jorge Mendes, in procinto di veder entrare nella sua scuderia anche lo stesso Gattuso. Le ultime indiscrezioni trapelate nella serata di mercoledì parlano di un Gattuso ormai sfiduciato e senza le garanzie che i giocatori promessi possano arrivare, con la società intenzionata a muoversi su altri fronti. Né l’arrivo in Italia di Mendes sembra poter avere una funzione di mediazione, anzi la Fiorentina sembrerebbe irritata proprio dall’invadenza dell’agente portoghese nella gestione del caso Gattuso.

DIVORZIO FIORENTINA-GATTUSO, CHI SARÀ IL NUOVO ALLENATORE DELLA FIORENTINA?

L’addio tra la Fiorentina e Gattuso non è stato ancora ufficializzato ma la marcia indietro sul tecnico calabrese comporterebbe una affannosa ricerca di un nuovo allenatore da parte del club viola. I primi rumors parlano di un possibile interesse per Andrea Pirlo e anche in un primo sondaggio per Vincenzo Italiano, che è fresco però di rinnovo del contratto con lo Spezia e sembra poco interessato a cambiare proprio ora che ha trovato l’accordo con la nuova proprietà del club ligure. Improbabile sembra un ritorno di Giuseppe Iachini, che ha inoltre affermato di aver lasciato di comune accordo il club che lo aveva esonerato per poi reintegrarlo a caccia della salvezza a fine campionato.

Altri nomi ipotizzati in queste ore convulse a Firenze sono quelli del francese Rudi Garcia e di Claudio Ranieri, già protagonista alla guida dei Viola negli anni 90. Ma i tifosi si interrogano sugli sviluppi di una rottura così repentina: il progetto Fiorentina con Gattuso sembrava pronto a battere nuove strade e bisognerà capire se le divergenze siano davvero irrecuperabili. Se l’estremo tentativo di riconciliazione non andrà in porto si arriverà all’annullamento del contrattonon ancora depositato in Lega. Sarà dunque addio dopo appena 22 giorni tra la Fiorentina e Gattuso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA