Genitori quasi perfetti/ Streaming film su Rai3: protagonisti costretti al confronto

- La Redazione

Genitori quasi perfetti, il film in onda su Rai 3. La pellicola diretta da Laura Chiossone e interpretata da Anna Foglietta: dove vederla in streaming

Genitori quasi perfetti Wikipedia 640x300
Genitori quasi perfetti, una scena del film (Wikipedia)

L’attrice Anna Foglietta è la protagonista del film “Genitori quasi perfetti”. Mamma di tre bambini nella vita reale, nella pellicola di Laura Chiossone interpreta Simona, che organizza una festa di compleanno al figlio. “È come se avessimo perso la spontaneità che ci dovrebbe rendere un po’ animaleschi nei confronti dei nostri figli. Magari sarebbe meglio occuparsene meno, ma in maniera più istintiva”, ha detto l’attrice sulle pagine di Marie Claire. Secondo Anna Foglietta i genitori di oggi non si sentono autorevoli: “Come se i nostri figli ci sfuggissero di mano, quindi facciamo di tutto per conquistarli. Chissà di cosa abbiamo paura”. Nel film di Laura Chiassone il salotto di Simona si trasforma in un’arena in cui i genitori sono costretti a confrontarsi tra loro. “Genitori quasi perfetti” va in onda stasera su Rai 3, clicca qui per seguirlo in diretta streaming.

Genitori quasi perfetti: il significato del film spiegato dalla regista

“Genitori Quasi Perfetti” è il secondo film diretto da Laura Chiossone, dopo “Tra Cinque Minuti In Scena”. “Abbiamo lavorato molto sulla scrittura e sugli attori per partire da maschere sociali e renderle umane, con cui empatizzare. Per renderlo avvincente abbiamo lavorato molto sul crescendo della tensione e dell’emozione delle scene, così come sul cambiamento dello stile di regia”, ha spiegato la regista, intervistata da Taxi Driver. Il film si apre con Simona, interpretato da Anna Foglietta, che si lamenta per l’arrivo di 109 notifiche sul gruppo WhatsApp dei genitori: “È impossibile avere un confronto, attraverso le chat. Dovrebbero vietarle: portano inevitabilmente alla brevità, al giudizio, al pregiudizio, alla presa di posizione. Si creano necessariamente dei conflitti”, ha detto la Chiossone. Con questa pellicola, la regista ha voluto “invitare a fermarsi a guardare cosa stiamo diventando come genitori e, prima ancora, come essere umani. Siamo così tanto distratti dal postare chi siamo che ci dimentichiamo di essere con gli altri e di lasciare spazio anche a loro”.

Scopri il cast di “Genitori quasi perfetti”: la protagonista è Anna Foglietta

Genitori quasi perfetti” è la commedia italiana che va in onda questa sera, venerdì 15 ottobre, alle 21.20 su Rai 3. La pellicola è uscita nelle sale il 29 agosto del 2019 e distribuita da Adler Entertainment. Il film è stato diretto dalla regista Laura Chiossone ed è un adattamento dello spettacolo teatrale “Palloncini” di Gabriele Scotti e Gianna Coletti. La protagonista è Anna Foglietta, vincitrice di due Nastri d’Argento per “Perfetti sconosciuti” e “Un giorno all’improvviso”. Di recente ha recitato nella serie “Alfredino una storia italiana”, dedicata alla tragedia di Vermicino.

Tra i suoi più recenti lavori ricordiamo: “D.N.A. Decisamente non adatti”, “Il talento del calabrone”. Il protagonista maschile è Paolo Calabresi, noto per aver interpretato lo scorbutico elettricista Augusto Biascica nella “fuoriserie italiana” Boris. A recitato anche nella trilogia “Smetto quando voglio” di Sydney Sibilia. Nel cast troviamo inoltre Marina Rocco, Marina Occhionero, Lucia Mascino e Elena Rodonicich.

Genitori quasi perfetti, la trama del film

Simona è una mamma quarantenne che deve occuparsi di suo figlio Filippo che ha otto anni, con tutte le problematiche annesse. È una mamma apprensiva, sempre in ansia e attenta alle esigenze del bambino. Arriva il giorno del compleanno e Simona si fa prendere dal panico. Non sa come organizzargli la festa, vorrebbe che tutto fosse perfetto per quel giorno, ma soprattutto vuole regalare al figlio una giornata indimenticabile e fargli fare bella figura con i suoi amici. Piena di aspettative positive allestisce in casa la festa. Quando cominciano ad arrivare i bambini accompagnati dai genitori, la sala si riempie di gente. Mentre i più piccoli giocano in giardino, gli adulti hanno modo di conoscersi e confrontarsi, vengono a galla tante personalità differenti in contrasto tra loro. Un’azione inaspettata di Filippo scatena una scintilla di incomprensioni e la festa deraglia completamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA