GERNOT LANGES-SWAROVSKI, MORTO “RE DEI CRISTALLI”/ Funzioni cedute al figlio Markus

- Emanuela Longo

Gernot Langes-Swarovski, re dei cristalli noti in tutto il mondo è morto all’età di 77 anni dopo grave malattia: ora tutto nelle mani del figlio

gernot langes swarovski twitter 640x300
Gernot Langes-Swarovski, foto Twitter

Una grave malattia ha spento per sempre all’età di 77 anni Gernot Langes-Swarovski, re dei cristalli e per 35 lunghi anni alla guida della nota azienda. L’imprenditore era stato sposato con l’ex modella Maya Langes-Swarovski, dalla quale aveva poi divorziato ma che lo aveva reso padre di due figli, Markus, al quale ha poi ceduto nel 2002 tutte le funzioni nell’azienda, e Diana. Il pronipote del fondatore Daniel Swarovski, tuttavia, non ebbe però la stessa fortuna negli altri ambiti nei quali si cimentò.

Come spiega BlitzQuotidiano, Gernot Langes-Swarovski in Austria ricevette varie onorificenze, ed è stato anche presidente della squadra di calcio FC Swarovski Tirol nonché fondatore della compagnia aerea Tyrolean Airways. Tuttavia la squadra di calcio fallì nel giro di quattro anni, dal 1986 al 1992 mentre la compagnia aerea fondata nel ’78 inizialmente servì per salvare la compagnia di bandiera austriaca, l’Austrian Airlines Group e poi nel 2015 è stata da questa inglobata cessando l’attività. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

GERNOT LANGES-SWAROVSKI, ADDIO AL MAGNATE DEI CRISTALLI

E’ morto all’età di 77 anni Gernot Langes-Swarovski, pronipote del fondatore del celebre marchio di gioielli Daniel Swarovski nonché magnate dei cristalli. L’annuncio della sua dipartita è arrivato dalla stessa compagnia, divenuta negli anni un brand a livello globale e di cui lui stesso è stato socio amministratore per 35 anni. La morte, spiega la compagnia come riportato dal quotidiano La Stampa, sarebbe sopraggiunta “dopo una lunga lotta con una grave malattia e alla presenza degli affetti più cari”. Langes-Swarovski era considerato uno dei maggiori imprenditori austriaci e proprio grazie alla sua guida l’azienda divenne una vera e propria multinazionale riconosciuta a livello mondiale.

Fu così che la nota compagnia aprì il suo primo negozio a Londra agli inizi degli anni Ottanta e ad oggi conta sedi in 170 Paesi. Proprio per i suoi meriti Gernot ottenne la Croce al merito austriaca e l’Anello del Tirolo, considerata la più alta onorificenza dello stato federale. Nei tre decenni nei quali è stato alla guida, l’azienda ha ottenuto i suoi maggiori successi.

GERNOT LANGES-SWAROVSKI È MORTO A 77 ANNI

Gernot Langes-Swarovski, classe 1943, era giovanissimo quando entrò nell’azienda di famiglia, intorno alla metà degli anni Sessanta prima come socio accomandante e poi come amministratore delegato. Era il 1974 quando Gernot Langes-Swarovski decise di assumere la gestione della compagnia. Quello fu l’anno più buio per l’azienda in quanto registrò un vero e proprio crollo nelle vendite per via allo shock del prezzo del petrolio. L’imprenditore coinvolse circa duecento membri della famiglia insieme a Christian Schwemberger-Swarovski e ai fratelli Helmut e Gerhard Swarovski. Da quel momento iniziarono ad essere registrati i suoi maggiori successi: nel 1979 iniziò a produrre figure in cristallo Swarovski e negli anni Ottanta rilevò la catena di gioielli Zale, negli Stati Uniti, con migliaia di negozi, ed aprì il primo punto vendita a New York. Nel 1995 fu inaugurato il Museum Kristallwelten a Wattens mengtre nel 2002 decise di trasferire le sue funzioni nel gruppo al figlio Markus prima di ritirarsi dalla vita pubblica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA