GIACOMO SARTORI SCOMPARSO A MILANO DOPO FURTO ZAINO/ “Preoccupato per pc aziendale…”

- Chiara Ferrara

Giacomo Sartori, tecnico informatico di 30 anni, è scomparso a Milano: da cinque giorni non fa rientro a casa, le novità a Chi l’ha visto

giacomo sartori

Emergenza da Milano, dopo la scomparsa di Giacomo Sartori. Il caso è stato trattato anche ieri sera da Chi l’ha visto: il giovane trentenne sarebbe scomparso dopo il furto del suo zaino avvenuto lo scorso venerdì in un locale. L’evento avrebbe gettato così tanto nello sconforto il giovane che al gestore del locale si era mostrato molto preoccupato per via della presenza, nello zaino, di un computer aziendale di lavoro ed altri effetti personali. “Era molto molto preoccupato e da quel momento si è dileguato insieme alla compagnia”, ha aggiunto il gestore ai microfoni del programma di Rai3.

Stando a quanto emerso dalla trasmissione, Giacomo sarebbe andato via con una macchina poi ritrovata. Si tratta della sua vettura rinvenuta in provincia di Pavia, chiusa. E’ scattato il piano di ricerche ma di lui da ormai cinque giorni non si hanno notizie. Lui non ha neppure denunciato il furto del suo zaino e non ha avvisato il lavoro scomparendo nel nulla. Il suo portafoglio è stato ritrovato nei giardini di Palestro con le chiavi di casa. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Giacomo Sartori è scomparso: famiglia in allarme

Giacomo Sartori è scomparso a Milano. Il tecnico informatico di 30 anni, originario del Bellunese, non dà sue notizie né ai familiari né agli amici dalla notte tra venerdì 17 e sabato 18 settembre. In quella occasione il giovane aveva subito, all’interno di un locale in zona Porta Venezia, il furto dello zaino. Una vicenda che, dicono coloro che lo conoscono, potrebbe averlo sconvolto, ma non a tal punto da fare perdere totalmente le sue tracce.

Il cellulare, d’altronde, non sarebbe stato rubato. Giacomo Sartori lo aveva ancora con sé al momento della scomparsa, ma risulta spento. È, però, senza soldi e documenti. La famiglia, nei giorni scorsi, ha lanciato un appello affinché chiunque lo veda si rivolga alle forze dell’ordine oppure invii la propria segnalazione alla pagina Missing Giacomo Sartori, creata proprio per questo motivo. Il giovane, si legge nell’annuncio, è alto 1.75 e si sposta a bordo di una Volkswagen Polo di colore grigio scuro targata GF905VY.

Giacomo Sartori scomparso a Milano: cosa è successo

In molti si chiedono cosa sia potuto accadere a Giacomo Sartori, il trentenne scomparso la settimana scorsa a Milano, dove vive. La vicenda ha avuto inizio venerdì 17 settembre, quando dopo una serata in un locale – dove ha subito un furto – non ha più fatto ritorno nella sua abitazione nei pressi di via Solari. Gli amici hanno rivelato di non avere notato nulla di strano nel suo comportamento, seppure fosse comprensibilmente indispettito per il fatto che gli avessero rubato lo zaino.

Il coinquilino, tuttavia, sabato mattina, non lo ha trovato in casa. Anche lunedì, nella sede dell’azienda dove lavora come tecnico informatico ad Assago, Giacomo Sartori non si è presentato. Da lì la famiglia e gli amici hanno seriamente iniziato a preoccuparsi. Adesso, a distanza di cinque giorni, del trentenne non si ha ancora alcuna notizia. I suoi cari chiedono il massimo aiuto affinché possa essere ritrovato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA