Giampiero Mughini contro Alba Parietti/ E lei: “Io soubrette vendo più libri di lui”

- Silvana Palazzo

Giampiero Mughini, lite in diretta con Alba Parietti a Vieni da me. Il giorno dopo la showgirl attacca: “Io soubrette vendo più libri di lui”. E annuncia che sarà ospite del programma…

Giampiero Mughini a "Vieni da me"
Giampiero Mughini a "Vieni da me"

La lite tra Giampiero Mughini e Alba Parietti non si è placata al termine dell’intervista dello scrittore a “Vieni da me”. La showgirl, che ha chiamato in diretta Caterina Balivo per replicare, ha poi proseguito sui social. «Lui offende da anni senza mai argomentare, solo sulla base di pregiudizi, io argomento senza offendere», scrive su Instagram. Alba Parietti ribadisce di difendere la memoria storica che le è stata lasciata dalla sua famiglia antifascista. «Mughini sarà un grande intellettuale che scrive bellissimi libri, sicuramente, ma purtroppo non li vende, occupa il posto della “soubrette”, poi non si lamenti se la soubrette che vende anche più di lui scrive libri che hanno pure una buona critica e recensione da intellettuali più accreditati di lui». La showgirl dunque “sfida” Giampiero Mughini anche dal punto di vista letterario. «I libri non basta scriverli, bisogna anche che qualcuno li legga e soprattutto li compri». E quindi lo attacca: «Da sempre mi critica, mi offende, mi tratta come la bella scema senza motivare e argomentare mai. [..] Lui, che io non mi permetto di giudicare, occupa spazi in trasmissioni che si dedicano a pettegolezzi e intrattenimento leggerissimo». Poi lancia un interrogativo: «Sono io che voglio fare l’intellettuale e non ne ho le competenze o Mughini che aspira al ruolo di soubrette senza averne il phisique du role?». (agg. di Silvana Palazzo)

ALBA PARIETTI A GIAMPIERO MUGHINI “FATICO A RESTARE CALMA”

Nell’intervista a “Vieni da me” c’è stato spazio anche per una domanda singolare a Giampiero Mughini. Ha dovuto scegliere se uscire a cena con Kate Moss o con Gigi Buffon. «Lei è la figura di donna più seduttiva degli ultimi 15-20 anni, ma la sua esperienza umana è stata lontana dalla mia». E quindi opta per il portare della Juventus: «Gigi Buffon è uno degli uomini più intelligenti e un atleta superbo, io andrei a cena con lui tutti i giorni». Inoltre, ha spiegato perché non ha mai pensato di sposare la compagna Michela Pandolfi. «Non sono tanto favorevole al matrimonio: è un’istituzione, a me piace stare fuori dai varchi. Abbiamo due figli in comune, i nostri cani. Il matrimonio non aggiungerebbe nulla». Ma non lo esclude. «Abbiamo una vita davanti per pensarci». Intanto Alba Parietti, con cui è andata in scena una lite in diretta tv, è pronta a replicare giovedì. Lo ha infatti annunciato in un post su Instagram. (agg. di Silvana Palazzo)

GIAMPIERO MUGHINI, LITE CON ALBA PARIETTI: BOTTA E RISPOSTA

Le dichiarazioni di Giampiero Mughini a “Vieni da me” sulla monogamia e la sua relazione con la compagna Michela Pandolfi hanno fatto discutere. Tanto quanto la lite in diretta tv con Alba Parietti. «Non è come dice Mughini che la Resistenza non è servita a niente e che sono stati gli americani a salvare l’Italia», aveva sbottato la showgirl. Ma il giornalista e scrittore non si preoccupa dei giudizi sui social: «Non ci vuole niente a scrivere qualche rigo di insulti». In merito al rischio che venga ricordato più per le sue partecipazioni in tv che per i libri scritti, Mughini ha spiegato che è normale: «Se Gadda fosse andato una volta alla Prova del Cuoco, a partire da quel giorno sarebbe ricordato dalla massa degli ascoltatori, che sono superiori ai quattro gatti che leggono libri. Come potete mettere a paragone tutta la gente che guarda la tv e quelli che comprano un libro per leggerli?». (agg. di Silvana Palazzo)

GIAMPIERO MUGHINI AD ALBA PARIETTI: “IGNORANTE? BEH, INSOMMA”

Clamorosa lite in diretta tra Giampiero Mughini e Alba Parietti a Vieni da me. «Non si può sentire ‘sto comizietto da quattro soldi», ha detto l’ospite di Caterina Balivo mentre la showgirl gli contestava il fatto che non fosse informata sulla Seconda guerra mondiale. «Non è un argomento qualsiasi, fa parte delle ragioni della mia vita. Manderò un libro a Mughini», la replica di Alba Parietti, in collegamento telefonico. «Difficile che non lo abbia già», la replica del giornalista e scrittore. Quindi la soubrette ha risposto: «Allora non puoi dire che sono ignorante». Mughini ha messo la parola fine alla lite con una battuta tagliente: «Beh insomma». Prima era intervenuto invece su un’altra polemica, quella riguardante il pregiudizio sulle donne che parlano di calcio. «È vero che il pubblico femminile prima non aveva piacere ad accompagnare i propri partner allo stadio, ma questo è cambiato. Ci sono giornaliste che sono brave a scrivere di calcio. Questa questione esisteva ai tempi di Rita Pavone». (agg. di Silvana Palazzo)

GIAMPIERO MUGHINI, LITE CON ALBA PARIETTI A VIENI DA ME

Giampiero Mughini in “tackle” su Alba Parietti durante l’intervista a “Vieni da me”. «Sa che non ho una grande considerazione di lei come pensatrice moderna. Io mi permetto di dubitare che lo sia, ma le auguro ogni bene. Se metti sulla bilancia le cose, dalla mia ci sono libri e il fatto che ho scritto su giornali, dall’altra parte c’è una bella donna che chiacchiera». Lo scrittore e giornalista ha spiegato di non voler sollevare una polemica con la showgirl, precisando che non ama le risse televisive, ma ha anche chiarito da cosa nascono gli attacchi reciproci. «Un paio di volte si è lamentata pubblicamente del mio comportamento nei suoi confronti». Ma poi ha proseguito: «Io penso che lei abbia strameritato il suo successo. Certe volte avvia dei discorsi e insomma… Io lascerei perdere. Poi le auguro tutto il bene possibile. E lo ha già avuto. Dice che Berlusconi le aveva offerto 9 miliardi: e chi era Woody Allen?». Ma poi parte un altro attacco velato: «Non ci tengo a fare questo duello, perché viaggiamo su due spazi aerei diversi». Evidentemente informata delle parole di Mughini, o forse era alla tv a seguirlo, Alba Parietti ha provato a mettersi in contatto con Caterina Balivo per replicare in diretta. «Faccio fatica a mantenere calma. Io parlo della Seconda guerra mondiale anche grazie ai diari dei miei genitori, mio padre era antifascista e ha fatto la Resistenza». (agg. di Silvana Palazzo)

GIAMPIERO MUGHINI A VIENI DA ME: LE RISSE TV

Giampiero Mughini risponde alle domande al buio di “Vieni da me”. Ma prima rivela di non festeggiare il Natale: «Non ho una famiglia originaria. Ho la mia compagna, che però va a Milano dove ha figli e nipoti. Andare con lei? Ha la sua famiglia… E poi a me non fa né caldo né freddo». La prima domanda gli fa ammettere di aver mentito ad una donna per conquistarla: «Sì credo di sì e ne ho profonda vergogna. È accaduto un paio di volte. C’era una donna che mi piaceva, quindi le raccontai che una donna con cui avevo un precedente rapporto si era affievolito». Non poteva mancare un riferimento agli scontri con Vittorio Sgarbi. «È un ragazzo molto conto e intelligente che non usa sempre al meglio la sua cultura e la sua intelligenza. E ho finito l’argomento». E quando Caterina Balivo ha presentato un filmato relativo ad un’intervista di Vittorio Sgarbi a Vieni da me lui taglia corto: «Preferirei evitare questo ascolto».

DA VITTORIO SGARBI ALLA COMPAGNA MICHELA PANDOLFI

Giampiero Mughini preferisce non commentare il filmato su Vittorio Sgarbi. «Vorrei che si passasse ad un altro argomento. Gli esseri umani hanno diritto al meglio». E allora si passa alla compagna Michela Pandolfi e alla domanda su un eventuale tradimento. «Vivo con una compagna, e uso una parola molto bella. È un termine che preferisco a moglie. Tu vuoi che in 30 anni di rapporto con lei non mi sia accorto di un’altra donna? Certo che è successo. Ma se per tradimento intendi che il mio animo si sia effettivamente allontanato da Michela, io stento a crederlo o a ricordarlo». E quando Caterina Balivo le chiede se col corpo sia successo, Giampiero Mughini replica: «Ma è ovvio dai, non posso pensare che si creda alla monogamia come un assoluto. E questo discorso vale anche per lei. Non è che non voglio sapere, ma non me ne frega proprio niente. Quel che conta è la comunione degli animi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA