GIANCARLO GIANNINI/ Gag con Il Volo: “Al Festival di Sanremo 2099 voi sarete..”

- Emanuele Ambrosio

Giancarlo Giannini ospite di House Party su Canale 5 dove regala al pubblico un viaggio nel tempo immaginano un ipotetico Festival di Sanremo del 2099

Giancarlo Giannini
Giancarlo Giannini (Twitter, 2019)

Giancarlo Giannini protagonista nella replica di House Party. Il famose attore movimenta ulteriormente la casa animata di Canale 5, dove mette in scena il Festival di Sanremo del futuro con la complicità de il Volo. Dopo aver cantato ‘Grande Amore’, il trio di tenori si gode la standing ovation del pubblico. Loro vorrebbero congedarsi ma Giancarlo Giannini li ferma e la gag continua. “Dove andate?”, gli chiede. “Ora siamo ai giorni nostri ormai, ma voi siete giovani. Continuiamo Sanremo e continuiamo la vostra storia. […] Gli eterni ragazzi de Il Volo vincono il Festival con una canzone dedicata al Pianeta Rosso”. Michelle Hunziker si finge Beppe Vessicchio, Il Volo quindi torna sul palco in versione “anziana”. Ed eccoli i tre tenori, proiettati nel 2099, sotto lo sguardo divertito di Giancarlo Giannini. La gag è servita… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Giancarlo Giannini ospite di House Party

Giancarlo Giannini è uno degli ospiti di House Party, lo casa animata di Canale 5 trasmessa in replica martedì 7 luglio 2020 in replica sulla prima rete di Mediaset. Una puntata speciale affidata alla co-conduzione di Michelle Hunziker e Il Volo con la partecipazione di illustri personaggi e volti noti dello spettacolo e della musica italiana. Tra questi c’è anche il grandissimo attore Giancarlo Giannini che ha regalato al pubblico una sorta di viaggio nel tempo tra passato, presente e futuro. L’attore, doppiatore, regista, sceneggiatore e scrittore è arrivato sul palco quasi senza voce regalando però al pubblico in studio e da casa una panoramica sulla kermesse canora italiana per eccellenza: il Festival di Sanremo. Tra un’esibizione e l’altra de Il Volo che si sono esibiti sulle note di “Nel blu dipinto di blu”, “Ancora” e “Grande amore”, Giannini si è poi immaginato conduttore di una ipotetica edizione del Festival di Sanremo 2099 con l’ex premier Renzi che “vive con un vitalizio di 80 euro al mese”. Non solo, sul finale si scopre anche chi è il vincitore di questa edizione futuristica: si tratta proprio de Il Volo con il brano “Gente di Marte”.

Giancarlo Giannini riceve una stella sulla Walk Of Fame di Los Angeles

Giancarlo Giannini è senza alcun dubbio uno degli attori italiani più amati e conosciuti al mondo. La conferma è arrivata proprio in questi giorni quando l’attore e regista è stato insignito della prestigiosissima stella sulla Walk of Fame di Los Angeles. “Il Festival Filming Italy Los Angeles, promotore del più prestigioso riconoscimento del mondo del Cinema di Hollywood, è lieto di comunicare l’assegnazione della Walk Of Fame nella categoria Motion Pictures al grandissimo attore, orgoglio del Cinema Italiano, Giancarlo Giannini. La celebrazione avverrà durante la 60a edizione della Walk Of Fame” si legge nella nota diramata dal Festival Filming Italy Los Angeles diretto da Tiziana Rocca che ha dichiarato: “una grande soddisfazione essere stata la promotrice col mio festival Filming Italy Los Angeles della stella che verrà dedicata al nostro grande Giancarlo Giannini sulla Walk of Fame di Hollywood. Pochi se la meritano più di lui. Viva il cinema italiano!”.

Emozionato e al settimo cielo l’attore che ha dichiarato: “felicissimo per questo importante riconoscimento e dedico questa preziosa stella a Franco Zeffirelli e Lina Wertmuller”. Come dimenticare del resto la nomination ai Premi Oscar per Giannini come miglior attore in “Pasqualino Settebellezze”, un successo che Giannini ha raccontato così a Sicilia.it: “il film tratta di una storia vera. Io ho conosciuto il vero protagonista della storia. Ho parlato molto con lui. Per rendere bene un personaggio, per farlo arrivare al cuore della gente è necessario non solo imparare le battute ma viverlo, studiare le sue espressioni, il suo modo di muoversi, come parla”. Infine parlando proprio della sua professione ha rivelato: “questo lavoro è un gioco, un divertimento. Non c’è un personaggio che mi piace di più; interpretando molti ruoli ti accorgi che alla fine racconti sempre te stesso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA