Giancarlo Magalli/ “Pippo Baudo? Siamo amici, ma è figlio di un cane!”

- Emanuele Ambrosio

Giancarlo Magalli ospite di “Buon compleanno Pippo Baudo”, lo show celebrativo per gli 80 anni di età del conduttore: “siamo grandi amici”

giancarlo magalli facebook

Giancarlo Magalli ospite di “Buon compleanno Pippo Baudo“, lo show celebrativo per gli 80 anni di età e 60 anni di carriera del conduttore di punta della Rai. Alla vigilia del 86esimo compleanno la Rai ha pensato bene di celebrare il compleanno di super Pippo Nazionale con la replica di un programma evento speciale che, quattro anni fa, ha visto tantissimi amici e colleghi riunirsi per festeggiare gli 80 anni di un vero e proprio mito della televisione. Tra questi anche Magalli, lo storico conduttore de “I Fatti Vostri” che durante la sua lunghissima carriera ha lavorato in due occasioni con Baudo. Il conduttore è arrivato accompagnato da un cane e ironizza sin da subito con Baudo dicendo “sono adatto a programmi minori” con Pippo che replica “si purtroppo”. Poi Magalli prosegue spiegando come mai si è presentato in studio con un cane: ” guarda chi ti ho portato, tu devi tutto a quella vita. Questo è il nipote di rintintin e come tu ben sai devi tutto a lui. Ti ricordi che tu hai fatto un programma che si chiamava Sette Voci e te l’hanno fatto registrare e poi la Rai l’hanno buttato e messo da parte e deciso di non trasmetterlo?”.

Giancarlo Magalli e Pippo Baudo: “mi hai trattato sempre male”

Non solo, Giancarlo Magalli prosegue il suo racconto a Pippo Baudo rivelando un retroscena a tutto il pubblico di “Buon compleanno Pippo Baudo”. “Al posto di “Sette voci” andava in onda rintintin, ma un giorno la bobina non arrivò e quindi cosa fecero presero “Mille voci” e lo mandarono in onda ed ebbe un grande successo” racconta il conduttore de “I Fatti Vostri” che scherzano con l’amico Baudo dice “tu sei figlio di un cane, sei nato grazie a un cane”. L’amicizia e la stima tra i due è nota a tutti e durante lo show di Raiuno si sono spalleggiati in un simpaticissimo siparietto con Magalli che ha detto: “tu a me mi hai trattato sempre male, siamo amici da tanti anni, ci vogliamo bene, ma abbiamo fatto solo due programmi  insieme e mi hai combinato delle peggio maniere, mi hai fatto travestire da marziano, da papera”. Ma non finisce qui, visto che Magalli ricorda tutti gli scherzi di scena che ha dovuto “sopportare” durante i programmi co-condotti da Baudo: “e poi mi hai fregato con il trucco degli sgabelli e il tuo te lo sei fatto motorizzare per andare più in alto, ti pare poco?”. Sul finale poi ricorda: “poi mi hai fatto entrare su un somaro, mi ha fatto mettere delle parrucche”. Un siparietto divertente a conferma della grande, grandissima amicizia tra i due.

© RIPRODUZIONE RISERVATA