GIANGAVINO SULAS È MORTO/ Quarto Grado e il saluto commosso: “Ciao caro amico”

- Stella Dibenedetto

Giangavino Sulas è morto, aveva 77 anni il noto giornalista e opinionista televisivo. Su Twitter sono numerosi i messaggi in suo ricordo

giangavino sulas min 640x300
Screenshot da video

Grave lutto nel mondo del giornalismo, ci ha infatti lasciato Giangavino Sulas, 77enne volto noto di numerosi trasmissioni televisive ed in particolare di Quarto Grado. E proprio il programma di cronaca nera di Rete Quattro ha voluto omaggiare lo scomparso Giangavino Sulas con un post pubblicato su Twitter in cui si legge: “Al nostro Sulas piaceva questa foto – la didascalia a corredo di un bello scatto – c’era tutto lui. La passione per il confronto. La notizia prima di tutto come atto di rispetto per i suoi lettori e per i telespettatori di #Quartogrado. Se n’è andato di venerdì. Ci mancherà tantissimo. Ciao caro amico. Ciao Giangavino”.

Non mancano anche messaggi di gente comune, come ad esempio chi scrive: “Addio a Giangavino #Sulas, grande cronista di nera, opinionista @QuartoGrado. Mi mancheranno le nostre accese discussioni. Che la terra ti sia lieve”. E ancora: “Ciao Giangavino ci mancheranno le tue entrate improvvise con il faccione in primo piano. Oggi i #quartograders sono tristi”. Infine questo commento di addio: “Ci ha lasciati #giangavino #sulas. Senza ironia, un nonno per i telespettatori di #quartogrado”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GIANGAVINO SULAS È MORTO, ADDIO DI GIANLUIGI NUZZI “LE TUE LEZIONI RIMARRANNO SEMPRE”

Il giornalista Giangavino Sulas è morto. Ad annunciare la scomparsa del giornalista che ha dedicato tutta la sua vita al giornalismo e che era ospite fisso di Quarto Grado è stato proprio Gianluigi Nuzzi che, sul proprio profilo Instagram, ha pubblicato una foto e un toccante messaggio di addio. “Caro Giangavino te ne sei andato in punta dei piedi, sempre secondo il tuo stile di uomo gentile, cronista di altri tempi, senza mai rinunciare a esprimere le tue idee, talvolta in solitudine”, ha scritto Gianluigi Nuzzi. Poi uin ringraziamento per tutti gli insegnamenti che gli ha dato. “Questo nostro mestiere significa anche ironia, autoironia sulla commedia della vita e tu ne sei maestro. E per questo non uso il verbo al passato perché le tue lezioni rimarranno sempre. Grazie“, ha concluso Gianluigi Nuzzi.

Giangavino sulas è morto: il messaggio di Martina Maltagliati

A dire addio a Giangavino Sulas è anche la giornalista di Quarto Grado Martina Maltagliati. La giornalista, tra le storie di Instagram, ha pubblicato lo screenshot di un messaggio che Sulas gli aveva inviato dopo aver visto un suo servizio. “Ciao Martina, ti voglio solo dire che ieri sera hai fatto un grande servizio con quella povera mamma. Brava, ciao Giangavino“, era il testo del messaggio ricevuto dalla Maltagliati che aveva risposto così: “Giangavino, credimi, gli apprezzamenti da un collega, ma prima ancora maestro come te sono più che graditi. Grazie”. Dopo aver appreso della morte di Giangavino Sulas, la Maltagliati ha scritto: “Proverò a praticare la tua gentilezza sempre. Mi mancherai Giangavino”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA