Gianna Orrù, madre Valeria Marini/ “La guerra è quasi vinta, devo dire grazie a te”

- Rossella Pastore

Gianna Orrù, madre di Valeria Marini, ha subito una truffa da 300mila euro da parte di un broker presentatole dalla figlia (anche lei all’oscuro di tutto).

Valeria Marini in compagnia della madre Gianna Orru
Valeria Marini in compagnia della madre Gianna Orru

Gianna Orrù è la madre di Valeria Marini, la showgirl ed ex concorrente del Grande Fratello Vip. La madre recentemente è stata vittima di una truffa come ha raccontato proprio la figlia nel salotto di Silvia Toffanin a Verissimo. Una spiacevolissima situazione: “ha trovato la forza di fare una denuncia, adesso piano piano è riuscita a risalire la china. Una persona di questa ambiente le ha fatto fare degli investimenti finti di più di 300mila euro, erano i suoi risparmi, soldi di lavoro. Ha creduto questa persona, si è fidata e man mano gli ha portato via tutti i soldi”. Una bruttissima esperienza da cui Gianna è riuscita ad uscirne grazie alla figlia Valeria a cui ha voluto dedicare un messaggio: “voglio ringraziarti pubblicamente, cosa che non amo fare, per tutto ciò che hai fatto e ancora stai facendo per me. Ho dovuto affrontare un periodo durissimo, l’ho affrontato e superato grazie alla tua costante presenza nella tua vita. La guerra è quasi vinta, devo dire grazie soprattutto a te che mi sei sempre stata vicina”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Gianna Orrù, madre Valeria Marini: dal lavoro d’insegnante all’esperienza in tv

Gianna Orrù, madre della showgirl Valeria Marini, è finita di recente al centro delle cronache per via di una truffa subita da parte di un sedicente broker presentatole dalla stessa Valeria ormai due anni fa. L’uomo in questione l’avrebbe convinta a investire circa trecentomila euro in alcuni affari definiti “promettenti” della galassia dell’online. Il denaro sarebbe poi svanito nel nulla, il che avrebbe spinto la donna a sporgere finalmente denuncia. Le vicende relative alla famiglia Marini sono diventate un vero e proprio caso finito su tutti i giornali, ed è probabile che Valeria affronti l’argomento oggi pomeriggio a Verissimo, dove sarà ospite per un’intervista con Silvia Toffanin.

Chi è Gianna Orrù, madre di Valeria Marini

Già prima di balzare agli onori delle cronache a seguito delle vicende di cronaca che l’hanno vista coinvolta, Gianna Orrù aveva acquisito una certa fama presso il grande pubblico soprattutto televisivo. Al 2011 risale la sua partecipazione al reality show L’Isola dei Famosi 8 nella sezione Parenti di…, che si è conclusa con il suo piazzamento all’ottavo posto. Prima del suo trasferimento definitivo a Roma, la signora Orrù ha gestito per diverso tempo una palestra aperta a Cagliari, per poi cambiare totalmente settore spostandosi sul coordinamento delle produzioni televisive di un’emittente privata di Perugia. Non ha profili su nessuno dei social network più noti, dunque è impossibile attingere da lì qualche informazione in più sul suo conto.

La carriera di Gianna Orrù dalle scuole alla tv

Gianna Orrù è nata il 24 gennaio 1938 a Cagliari. Dopo gli studi magistrali, si è laureata presso l’Isef di Roma, dunque è tornata in Sardegna per insegnare educazione fisica in una scuola media superiore del capoluogo di regione. Nel 1960 ha sposato Mario Marini, da cui ha avuto tre figli: Fabio, primogenito, Valeria e la sorella minore Claudia. Al 1974 risale la separazione dal marito; al 1992, il suo ritorno nella Capitale per seguire più da vicino gli affari della giovane Valeria. Mario è morto nel 2014 all’età di 80 anni. Di lui, la Marini conserva uno splendido ricordo. La situazione familiare, negli anni della separazione dei suoi, non è stata facile, ma Valeria cerca di soffermarsi su quanto di buono i genitori le hanno dato: “Sono cresciuta con mia madre ma mio padre mi è sempre mancato”, ha ammesso la showgirl in un’intervista a Vanity Fair. “Ero la sua preferita ma alla fine non l’ho vissuto fino in fondo. All’inizio non voleva che facessi spettacolo, voleva che studiassi. Poi, quando sono diventata Valeria Marini, è cambiato. A me piace il mio cognome perché mi ricorda il mio papà”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA