Gianni Bella, fratello Marcella Bella/ “Dopo l’ictus a Sanremo 2021 ma Amadeus..”

- Hedda Hopper

Gianni Bella aveva composto un brano per la sorella Marcella dopo l’ictus ma Amadeus ha detto no come concorrente di Sanremo 2021. Come sta adesso il fratello di Marcella Bella?

Gianni Bella
Il cantautore Gianni Bella

Oggi Marcella Bella sarà a Verissimo al fianco di Donatella Rettore, che adesso etichetta come una sorella, ma sicuramente nelle scorse settimane ha avuto il suo bel da fare per via del no di Amadeus al fratello Gianni Bella. Cosa è successo di preciso? Sembra che il famoso fratello di Marcella Bella, colpito da ictus nel 2010, avesse composto per lei una canzone destinata proprio a Sanremo 2021 ma quello che hanno ricevuto è stato un sonoro no. La stessa cantante si è detta addolorata per questa decisione non tanto per lei ma per il fratello che ci teneva tanto a questa occasione. Lei stessa in un’intervista al Corriere ha poi messo in fila le ‘ragioni’ del no, almeno secondo il suo punto di vista, ovvero il fatto che non arriva da un reality e che non ha una casa discografica importante alle spalle: “Avrei voluto partecipare con la nuova canzone che abbiamo scritto tutti insieme noi quattro fratelli: io, lui, Antonio e Rosario. Si intitola “Un amore speciale”. Amadeus l’aveva sentita e mi aveva detto che era una canzone importante. Evidentemente non abbastanza”.

Gianni Bella dopo l’ictus è tornato a comporre ma Amadeus ha detto no a Sanremo 2021

Poi la stessa Marcella Bella ha poi raccontato dell’ictus di suo fratello, un dolore immenso grazie al quale, però, proprio Gianni Bella le ha dato un’altra lezione di vita: “Avrebbe potuto diventare depresso, egoista, si sarebbe potuto incattivire. Tutte cose legittime. E invece ha affrontato l’ictus con dignità. Nei primi tempi, quando mi scoraggiavo preoccupata, mi dava un colpetto con la mano sinistra sulla coscia, come per dire: guarda che sto bene”. A quanto pare l’ictus ha colpito la parte del cervello dedicata alla parola ma non quella alla musica visto che riesce ancora a comporre: “Dopo l’ictus aveva paura di riavvicinarsi al pianoforte, teme lo stress. Però canticchia, emettendo dei suoni. Una volta ha improvvisato una melodia, l’ho registrata con il telefonino e ho coinvolto gli altri due fratelli per metterla in musica e scrivere il testo. Quella è la nostra canzone”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA