Gianni Iapichino, chi è l’ex marito di Fiona May/ Un esempio per la figlia Larissa

- Jacopo D'Antuono

Gianni Iapichino, ex marito della campionessa Fiona May (ospite questa sera ‘Che Tempo Che Fa’), è nato a Firenze…

che_tempo_che_fa_logo_fb_2017
Che tempo che fa, anticipazioni

Gianni Iapichino, ex marito della campionessa Fiona May (ospite questa sera ‘Che Tempo Che Fa’), è nato a Firenze il 2 marzo del 1969, dove il papà si era trasferito per motivi lavorativi. Ha conosciuto l’atleta e campionessa britannica agli inizi degli anni novanta per poi sposarsi nel 1994. La coppia ha avuta una bambina nel 2002, la piccola Larissa, che da lì in avanti ha seguito le orme dei genitori nello sport. Nel 2011 però Gianni Iapichino e Fiona May hanno deciso di separarsi; finito l’amore tra i due, è rimasto il legame con la figlia Larissa, sempre raggiante nelle sue uscite pubbliche e nelle interviste ai media. A soli sedici anni la figlia di Gianni Iapichino è già primatista mondiale Under 20 nel salto in lungo, il segno evidente di una strada tracciata, di un dna da campionessa. “Dopo i primi dubbi, ho deciso che questa era la mia strada”, ha dichiarato in una delle sue interviste più recenti.

Gianni Iapichino ex marito Fiona May: sua figlia Larissia campionessa come la mamma

Dunque Gianni Iapichino e la sua ex moglie, Fiona May, possono ritenersi orgogliosi e soddisfatti del percorso figlia Larissa, che con impegno ed un talento innato sta ottenendo risultati rilevanti, ripercorrendo proprio le orme di una campionessa come sua madre e del padre, nonché campione azzurro Gianni Iapichino. Una famiglia di talento verrebbe da dire, visto che papà Gianni nel 1994 ha ottenuto il titolo di primatista italiano di salto con l’asta volando a 5,70 metri. Chiaro quindi che il suo nome sia sempre al centro dell’attenzione e che i riflettori sulla figlia siano costantemente accesi. Verrebbe da pensare di avere a che fare con una predestinata ma Gianni Iapichino e Fiona May volano basso per ora, lasciando a Larissa tutto lo spazio necessario per maturare le proprie esperienze. Con un riferimento di personalità e carisma come il padre anche un frutto acerbo come Larissa potrebbe diventare davvero un frutto estremamente pregiato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA