Gianni Infantino/ “Sì a Mondiali ed Europei ogni due anni”

- Carmine Massimo Balsamo

Il presidente della Fifa Gianni Infantino apre all’ipotesi di Mondiali ed Europei biennali: resta la contrarietà dei club, le ultime notizie

gianni infantino
Gianni Infantino, presidente della FIFA (Foto LaPresse)

Sì a Mondiali ed Europei ogni due anni: è arrivato l’endorsement di Gianni Infantino. Intervenuto quest’oggi ai microfoni di Radio anch’io Sport, il numero uno della Fifa ha aperto all’ipotesi di disputare i più importanti tornei calcistici ogni due anni, anziché ogni quattro come previsto attualmente.

«Cosa succederebbe agli Europei con il Mondiale biennale? Anche gli Europei potrebbero aver luogo ogni due anni»: così, senza mezzi termini, Gianni Infantino sull’argomento. Ricordiamo che il dossier ha acceso il dibattito nelle ultime settimane, tra chi si è schierato a favore della proposta e chi, invece, ha reputato la cosa infattibile. In quest’ultima categoria rientrano sicuramente i club, che fanno leva sui calendari già intasati e complessi.

GIANNI INFANTINO, OK MONDIALI ED EUROPEI OGNI DUE ANNI

Nel corso del suo intervento, Gianni Infantino ha spiegato che in Europa c’è contrarietà perché c’è il Mondiale ogni settimana col campionato ed i migliori giocatori al mondo, problema che non si pone nel resto del globo: «È un mese all’anno e bisogna trovare il modo di includere il mondo veramente nel calcio». Gianni Infatino ha ribadito che la proposta del Mondiale ogni due anni non è sua ma della Fifa ed è stato richiesto uno studio di fattibilità: «I presupposti devono essere chiari: l’88% dei Paesi, anche la maggioranza di quelli europei, ha chiesto uno studio e lo studio ci dice che dal punto di vista sportivo il Mondiale ogni due anni funzionerebbe: ci sarebbero meno partite di nazionali ma con più impatto».







© RIPRODUZIONE RISERVATA