Gigi Proietti/ I Cavalli di Battaglia ci ricordano che “una risata aiuta a vivere”

- Jacopo D'Antuono

Gigi Proietti, l’immortale, torna in tv con Cavalli di Battaglia, il suo ultimo spettacolo che ci ha fatto divertire e riflettere profondamente perché…

gigi proietti
Gigi Proietti

Gigi Proietti, I Cavalli di Battaglia ci hanno lasciato un insegnamento importante

Questa sera, venerdì 12 agosto, tornano I Cavalli di Battaglia di Gigi Proietti. Lo spettacolo con cui l’attore romano ha chiuso il cerchio della sua immensa carriera. Una carriera di teatro, cinema, doppiaggio e televisione. Gigi Proietti continua a sopravvivere nei cuori di chi lo ha sempre amato e che questa sera potrà ammirarlo nuovamente con le repliche del suo ultimo fortunatissimo spettacolo in Rai.

Uno show che ha visto la partecipazione di ospiti importanti, ma che soprattutto ha messo in risalto, ancora una volta e forse più di altre, la ficcante verve comica e drammatica di Gigi Proietti. In questo spettacolo il ‘maestro’ ha confezionato i suoi migliori sketch, adattandoli all’attualità, sempre più amara, beffarda e ironica, ricordandoci che “una risata aiuta a vivere”.

Gigi Proietti il contrario della banalità: una carriera immensa, ricca ed indimenticabile

Ironici e amari, come i suoi sketch. Gigi Proietti ha lasciato il segno nel mondo dello spettacolo. E ne è diventato simbolo indelebile e sopraffino. Perché l’attore capitolino, nella sua grande carriera, si è rivelato molto più di un abile comico. Ma un grande personaggio, frizzante e di grande cultura, benevolo e spietato, tenero e sensibile nelle sue mille sfaccettature. Tutte doti che gli hanno permesso di interpretare ruoli totalmente differenti, ma uniti da una nota di profonda sensibilità. Basti pensare a come, tanti anni fa, umanizzò il genio della lampada di Aladdin, prestandogli la sua voce, così riconoscibile, così unica. Gigi Proietti non a caso è stato un vero e proprio antidoto alla banalità.







© RIPRODUZIONE RISERVATA