GINA LOLLOBRIGIDA, FURTO IN CASA/ Arrestato 33enne rumeno: “Non sono un ladro!”

- Anna Montesano

Gina Lollobrigida derubata in casa propria a Roma. Sottratti e poi ritrovati anche 4 David di Donatello, ma l’attrice non si era accorta di nulla

gina lollobrigida figlio auguri natale
Gina Lollobrigida
Pubblicità

Nelle scorse ore è divenuta di dominio pubblico la notizia del furto subìto da Gina Lollobrigida all’interno della propria abitazione, senza peraltro che la stessa vittima se ne accorgesse. Le forze dell’ordine hanno arrestato un 33enne originario della Romania, denunciato alle autorità dalla… “nuora”: era, infatti, il compagno di sua madre e teneva nascoste in casa tre pistole. Un fatto che ha inevitabilmente allarmato la figlia della donna, che non ha perso tempo e ha chiesto aiuto. Quando le autorità sono intervenute hanno trovato nella casa dell’uomo numerosi oggetti appartenenti alla celebre attrice e, quando gli sono state domandate spiegazioni in merito alle modalità attraverso le quali era entrato in possesso di quella refurtiva, il giovane si è difeso, affermando: Queste cose me le ha regalate Gina Lollobrigida in persona, perché io ho fatto dei lavori a casa sua da settembre a marzo scorso. È stata lei a donarmi tutto ciò”. Una strategia improvvisata che non ha sortito gli effetti sperati: Lollobrigida, contatta telefonicamente dai militari, ha categoricamente smentito di aver regalato cose di sua proprietà al 33enne, per il quale sono scattate immediatamente le manette. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

Pubblicità

Gina Lollobrigida, furto in casa: arrestato un 33enne originario della Romania

Gina Lollobrigida derubata in casa propria! La famosa attrice, icona del cinema italiano, ha subito il furto di alcuni pezzi di valore e in particolare di ben quattro David di Donatello, il tutto, però, senza nemmeno accorgersene. Colpevole un 33enne di origine rumena che qualche tempo fa ha effettuato dei lavori proprio nell’abitazione della Lollo a Spinaceto, frazione di Roma. Una scoperta che è arrivata per puro caos, quando una donna ha avvertito le autorità, preoccupata dal fatto che il convivente di sua madre fosse in possesso di ben tre pistole. L’uomo in questione era proprio il 33enne reo del furto in casa dell’attrice. Nella ricerca di una terza pistola, non presente tra quelle mostrate dall’uomo al momento del controllo, le autorità hanno scoperto nell’armadio del salotto un borsone colmo di oggetti di valore.

Pubblicità

Gina Lollobrigida derubata in casa propria: l’attrice non se n’era accorta

Nello specifico sono stati ritrovati, come riporta il Tempo, alcune medaglie con raffigurazioni sacre con inciso il nome dell’attrice, un set di francobolli raffiguranti la Lollobrigida, 4 orologi da polso, 5 penne d’argento, 4 collane con perle bianche e 3 con pelle turchesi, una confezione di monete da 20 e 50 centesimi della Repubblica di San Marino e un binocolo. Contattata l’attrice, ha confermato di essere la proprietaria di tutta la refurtiva e ha inoltre ammesso di conoscere l’uomo, incontrato a casa sua per alcuni lavori. Tutta la refurtiva è stata così restituita all’attrice e l’uomo è stato tradotto nel carcere di Regina Coeli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità